Category Archives: Aperitivo

StreetBookMagazine – presentazione e autofinanziamento del #3 – 21 Aprile

Inizia la bella stagione, le giornate si allungano e cresce la voglia di star fuori e conoscere nuove persone. In più esce il primo numero di StreetBook Magazine del 2017, con un’impostazione decisamente particolare rispetto al solito. Servono altri motivi per celebrare e festeggiare?
Per noi no, ed è per questo motivo che abbiamo organizzato un nuovo appuntamento di StreetBook Network Live, venerdì 21 Aprile, a partire dal pomeriggio.

PROGRAMMA
– – – – – – – – – –
19.00 // Live painting by Jamesboy
20.00 // Food + Drink + Music
20.45 // StreetBook Magazine #3 Launch
21.00 // Reading by Carolina Pezzini + music by Lorenzo Ruggeri + live projections by Jamesboy & Elise Brique
21.45 // Live music by Lorenzo Ruggeri & Aria Mina
22.30 // Live music by The Jackson Pollock

EXPO
– – – – – – – – – –
> Graphics
> Illustration
> Photography
> Installation
> Poetry
> Magazine [free issue]

Come in tutte le sue edizioni, sarà un’occasione per godersi attività artistiche live, esposizioni, reading dinamici e tanta buona musica.
Presente come sempre tutta la ciurma Three Faces che si cela dietro la pubblicazione del magazine, insieme agli amici del Movimento per l’Emancipazione della Poesia.

Evento benefit per la stampa di StreetBook Magazine A.K.A. bevendo sosteneteci! Durante la serata sarà inoltre attivo un punto di tesseramento dell’associazione Three Faces.

[ @ ] LaPolveriera SpazioComune
Via Santa Reparata 12, Firenze
21.04.2017 / h. 18.30

APERIPUNX – Giovedì 23/6

Cambio di location ed ultimissimo appuntamento stagionale targato Collettivo Nuovi Rumori.
Veniteci a salutare prima di andare al mare!

Dalle ore 18.00 aperitivo.
Dalle ore 20.00 concerto con:

 – Sick Times 
https://sicktimes.bandcamp.com/ Old school or not school dalla Germania

 – Disparo AU
https://disparoplayfast.bandcamp.com/Fastcore da Sidney (Australia)

– GRASS1 
Fail punk hardcore da Firenze e dintorni

– Lo Scontro Quotidiano 
https://loscontroquotidiano.bandcamp.com/ releases Punk rock semplice per affrontare il logorio della vita moderna -da Firenze.

 ______________________________________________
Sii puntuale, il concerto inizierà realmente dopo l’aperitivo.

il 17 Aprile VOTA Sì contro le Trivelle! FESTA di fine campagna referendaria

ORE 17.30 Mostra fotografica, materiale informativo e video-proiezione sulla lotta No Triv contro trivelle e nocività.
ORE 18.30 Buffet e bar, MUSICA dal vivo e djset 
Venerdì 15 Aprile alla Polveriera ospiteremo la FESTA di chiusura della campagna referendaria organizzata insieme al COMITATO fiorentino SI CONTRO LE TRIVELLE.
Sarà sia un momento di ulteriore rilancio dell’informazione rispetto al referendum in questione, sia una festa, perchè questo referendum stesso è una conquista popolare. Infatti la stessa volontà radicatasi nel Sud Italia, grazie ad una lotta presente sul terreno che ha visto cortei partecipati da decine di migliaia di persone, il 17 Aprile risuonerà in tutto il paese, siamo convinti con una valanga di Sì!
Vogliamo sottolineare l’importanza di questo referendum prima di tutto nel bloccare le concessioni entro le 12 miglia marine, che avrà come effetto materiale il blocco delle trivellazioni in 95 stabilimenti a partire dal 2018 fino al 2035. Questo è un significativo cambio di rotta per la politica energetica di questo paese, che da sempre sovvenziona gli idrocarburi a spese di energie più ecosostenibili.
In secondo luogo si tratta di una tappa della lotta No Triv, una lotta che ha vinto e che dal 17 Aprile si propone di rilanciare e vincere ancora. Affermiamo che questa lotta ha vinto non solo contando i risultati in termini di mobilitazione nelle regioni bagnate dallo Ionio, territori noti per la fuga delle giovani generazioni, l’astensionismo, la disillusione di chi perde il lavoro e di chi soffre la costante depressione economica e corruzione istituzionale del meridione; lo facciamo bensì riferendoci agli arretramenti da parte del Governo Renzi e di alcune compagnie petrolifere.
Ricordiamo infatti che i quesiti originariamente proposti erano 6, ed almeno 2 di questi sono stati bocciati per delle modifiche affrettate e degli emendamenti allo Sblocca Italia palesemente rivolti al depotenziamento di questo referendum.
Per questo invitiamo tutte e tutti a partecipare alla serata di chiusura della campagna che partirà dalle ore 18 con mostra fotografica e video proiezioni sulla lotta contro le trivellazioni e le nocività del movimento No Triv, per poi proseguire con un buffet e musica dal vivo fino a mezzanotte, presso La Polveriera Spazio Comune in via S. Reparata 12,
IL 17 APRILE VOTA E FAI VOTARE Sì!

Riappropriazione e autogestione contro il deserto urbano DOM 13

Nell’era della mercificazione globale, gli amministratori si arrendono al diktat neoliberista: “Il bene di tutti nelle mani di pochi”. E così città e territorio vengono usati per far cassa. Firenze è in saldo: il sindaco si traveste da piazzista per mercanteggiare e promuovere immobili pubblici e privati alle fiere della speculazione immobiliare.
La lista degli edifici in vendita si allunga di giorno in giorno, di delibera in delibera.
“Cassa Depositi Prestiti” compra e rivende agli amici del rottamatore, che ci speculano.
La Città metropolitana – ex Provincia – presieduta dallo stesso Nardella, mette all’incanto la sede della Questura e la caserma dei pompieri di via La Farina.
Il Demanio smette le caserme.
Le Ferrovie vendono la Leopolda e il “sindaco/mercante in fiera”, per l’occasione, cambia verso e si affretta ad acquistare l’edificio simbolo del renzismo galoppante.
La Regione Toscana non è da meno: Rossi si allinea e appende il cartello “Vendesi” su villa Fabbricotti, palazzo Bastogi, villa Basilewsky.
Nei centri storici desertificati e nelle periferie, la riappropriazione di aree di proprietà pubblica, vuote o in dismissione, è invece garanzia di rigenerazione urbana e sociale, di inveramento di pratiche dal “basso” e di sperimentazione di autogoverno e autogestione del bene comune.
Fuori i beni comuni dal Mercato!
Riuso sociale delle aree dismesse e dei beni pubblici !

La Polveriera e CSA nEXt Emerson

ABBATTIAMO IL FASCISMO 12Marzo giornata di lotta antifascista e antirazzista

Il 12 Marzo, data cittadina di mobilitazione antirazzista ed antifascista, porteremo nelle strade di San Lorenzo un appello agli/alle antifascisti/e fiorentini/e:
https://www.facebook.com/events/675409742562525/
“Chi conosce la storia:
Non può dimenticare le fabbriche occupate dai lavoratori in lotta che venivano sgomberate dagli appena nati fasci di combattimento, stipendiati dai grandi proprietari industriali.
Non può dimenticare lo squadrismo contro i militanti dei partiti di opposizione, sindacalisti e/o semplici critici verso il partito.
Non può dimenticare l’olio di ricino e la violenza per vincere le elezioni farsa del 1924, gli omicidi politici, la carcerazione e le leggi razziali.
Non può dimenticare i genocidi, le rappresaglie e la guerra, alla fine della quale nacquero immediatamente organizzazioni che di quel regime colsero l’eredità ideologica.
Non può dimenticare quindi le stragi di civili, ideate dalle stato e commissionate ai fascisti.
Quelle stesse persone, ricostituitesi come fascisti “democratizzati” avrebbero governato il paese neanche 70 anni dopo tutto questo.
Da oltre mezzo secolo, quindi, il fascismo ha sempre avuto continuità.

Oggi i fascisti continuano quindi ad aggredire, uccidere e a fomentare odio e violenza, ed anzi accrescono il loro radicamento sul territorio. Sono sempre più ricorrenti le aperture di sedi di quella che ad oggi è l’organizzazione neofascista più nota e con più seguito: Casa Pound. Tutto questo però può accadere impunemente solo grazie al tacito consenso degli organi di polizia e delle istituzioni.
La complicità delle istituzioni raggiunge un livello imbarazzante se si pensa al recente dossier redatto per il Ministero dell’Interno dalla Polizia preventiva, che descrive CasaPound Italia come na organizzazione di bravi ragazzi molto disciplinati, con «uno stile di militanza fattivo e dinamico ma rigoroso nelle rispetto delle gerarchie interne» sospinti dal dichiarato obiettivo «di sostenere una rivalutazione degli aspetti innovativi e di promozione sociale del ventennio». [da https://insorgenze.net/2016/01/30/il-documento-shock-del-ministero-dellinterno-casapound-solo-bravi-ragazzi/ ]
Dalla copertura politica dei partiti razzisti e conservatori alla benevolenza di certa imprenditoria e stampa, fino al prosciutto sugli occhi dei “democratici” oggi al governo, la nuova legittimità acquisita dal fascismo deve farci riflettere.

I perchè di questi legami li possiamo rintracciare nei molteplici interessi che si dispiegano sulla pelle dei migranti vittime di una tratta senza pietà: nella nuova governance europea della mobilità migrante, dello sfruttamento estremo del lavoro dei clandestini, della costruzione dei confini della fortezza europa, il manganello fascista è pienamente integrato per orientare l’odio sociale verso “il nemico esterno” e ghettizzare il dissenzo.
In questo versante l’Ungheria sta dimostrandoci la totale compatibilità del governo fascista dentro l’U.E.

Compito nostro è quindi:

  • Risvegliare nelle menti la memoria storica, educando anche i più giovani alla consapevolezza che la storia è un ciclo di eventi che se non contrastati si ripetono;
  • Smascherare le coperture politiche e finanziarie di tutte le organizzazioni fasciste presenti sui territori;
  • Costruire relazioni profonde in tutti gli spazi ed i territori che attraversiamo e che viviamo;
  • Non accettare alcuna collaborazione in ambiti extrapolitici (stadio, organizzazione di eventi musicali ecc.) con soggetti riconducibili all’estrema destra. 

Evitandone così completamente l’agibilità al fine di limitare la diffusione della cultura neofascista fino ad abbatterla.”

Nell’intenzione di costruire, con le iniziative di tutta la giornata, una discussione ampia ed un progetto determinato di opposizione all’avanzata di razzismo e fascismo in Italia (come in larga parte d’Europa), proponiamo a tutte e tutti di partecipare alla giornata con contributi attivi e di qualsiasi forma, aiutando nell’organizzazione o partecipando ai vari momenti:
ore 13 PRANZO IN PIAZZA DEL MERCATO DI SAN LORENZO in caso di pioggia si svolgerà sotto il loggiato di via Panicale o nel Chiostro di Sant’Apollonia
ore 15 CORTEO PER DIGNITA’ E DIRITTI PER TUTTE/I organizzato dal Comitato 12 Marzo
ore 17 INIZIATIVA COL COMITATO MADRI PER ROMA CITTA’ APERTA dibattito e proiezioni

ore 19 APERITIVO DEI COLLETTIVI STUDENTESCHI SKA GALILEO, ALBERTI E SUM MICHELANGIOLO

TAV: Quali conseguenze per l’area metropolitana fiorentina? Lezione di urbanistica in Polveriera

Lezione di urbanistica sulle conseguenze della costruzione del sotto-attraversamento dell’Alta Velocità a Firenze. Lo scopo è quello di comprendere come la grande opera inutile si inserisca in una strategia d’azione più ampia e calata dall’alto, con disastrose ripercussioni sugli equilibri territoriali esistenti.
Inoltre verranno esposte soluzioni alternative di mobilità, con l’intento di dimostrare la necessità di un approccio a misura d’uomo e più sostenibile per l’area metropolitana.
Interverranno:
– Tiziano Cardosi, membro del Comitato NO TAV Firenze
– Roberto Budini Gattai, gruppo urbanistica del Laboratorio politico perUnaltracittà.
– Giorgio Pizziolo, gruppo urbanistica del Laboratorio politico perUnaltracittà.
– Alberto Ziparo, docente di pianificazione dei trasporti e delle infrastrutture presso l’Università di Firenze, Facoltà di Architettura

al termine dell’incontro ci saranno l’aperitivo di autofinanziamento a cura della Polveriera e musica dal vivo con la Sunrise Jazz Orchestra

evento e programma su fb QUI

“DANS LE MUR” – dibattito aperitivo e concerto del GENERALE, MARK ONE e SUPA GEE


Venerdì 29 Gennaio in Polveriera si svolgerà una serata benefit in solidarietà ai compagni e alle compagne colpiti dalla repressione per la libertà di espressione, organizzata con l’Ateneo Libertario Firenze e USI AIT Firenze.

> dalle ore 18 interventi contro la repressione, sulla libertà di espressione in città, contro la retorica del decoro e del degrado.
> dalle 19 Apericena a prezzi popolari
> dalle 21 concerto IL GENERALE, MARK_ONE E SUPA GEE