Category Archives: Chiostro Sant’Apollonia

8° MERCATO CONTADINO E DELLE AUTOPRODUZIONI in Sant’Apollonia

Come ogni seconda domenica del mese nel chiostro della Polveriera (via santa reparata 12r firenze ) prende forma il mercato contadino e delle autoproduzioni artigianali.
Segui gli aggiornamenti sulla pagina https://www.facebook.com/Mercato-Contadino-E-Delle-Autoproduzioni-in-Polveriera-968845099842475/timeline/
_Promuoviamo relazioni economiche eque incentrate sullo scambio, l’interazione, la fiducia e la trasparenza, contro le logiche capitaliste e di sfruttamento delle risorse.
_Promuoviamo la FILIERA CORTA e lo scambio di saperi. Pensiamo che sia un diritto poter portare il cibo nelle città al di fuori della filiera commerciale e della grande distribuzione. I prodotti biologici ma industriali NON hanno niente a che vedere con la salvaguardia della terra.
_I produttori e i trasformatori che partecipano al mercato in Polveriera praticano agricolture senza chimica di sintesi e senza l’uso di prodotti chimici industriali, e comunque limitando il più possibile l’utilizzo anche di quei prodotti permessi dai disciplinari del biologico ma che non salvaguardano la terra, le risorse ed esseri viventi.
_Ogni produttore espone sul banco la propria AUTOCERTIFICAZIONE che costituisce assunzione di responsabilità da parte del produttore rispetto alle caratteristiche di ciò che propone.
_Stiamo inoltre avviando il percorso per rendere operativo il sistema della GARANZIA PARTECIPATA, nel quale il produttore mette a disposizione il proprio campo, orto, azienda, cucina o laboratorio per visite aperte ad altri produttori e consum-attori.
_Difendiamo la libera trasformazione dei prodotti contadini e favoriamo l’abolizione di intermediazioni tra produttore e consumatore.
_Attraverso questo mercato riportiamo VITA in uno spazio abbandonato da anni in pieno centro a Firenze e chi vi partecipa è consapevole di star compiendo un’azione politica ben precisa.
Tutte le decisioni riguardanti il mercato vengono prese con metodo assembleare. L’assemblea dei produttori è due settimane prima del mercato successivo. per informazioni scrivere a mercatopolveriera@gmail.com
PROGRAMMA:
Dalle 9 alle 22 vendita di verdure, frutta, formaggi, miele, vino, carne, pane, erbe aromatiche e medicinali, saponi naturali, artigianato naturale.
durante il pranzo ci accompagnerà con la sua voce e la sua chitarra la cantautrice fiamminga Katrien Snoeys.
Dalle 15 ci sarà nel chiostro un’assemblea pubblica che coinvolgerà tutti i produttori del mercato. Parleremo di spazio fuori mercato con Mondeggi Bene Comune.

“..è fondamentale costruire una nuova alleanza strategica tra le realtà e i movimenti urbani e rurali, che superi non solo idealmente, ma anche materialmente le categorie classiche di produttore e consumatore, riuscendo a spostare l’agire da individuale a collettivo.”

Nei locali al piano superiore de LaPolveriera SpazioComune dalle 15 alle 18 si terrà il RE-START Restarter Firenze, porta il tuo elettrodomestico che non funziona piu e ti aiutiamo ad aggiustarlo!

PARTY

Dalle 18 aperitivo benefit per il Presidio Permanente No Borders – Ventimiglia
Dalle 18.30 sonorità dal mondo con i DansLaRue
Sarà presente tutto il giorno un laboratorio di ciclofficina, una consulente olistica a disposizione e ginecologhe e psicopterapeute del consultorio in piazza.

VII MERCATO CONTADINO E DELLE AUTOPRODUZIONI in Sant’Apollonia 13/9

Ogni seconda domenica del mese nel chiostro di Sant’Apollonia (via Santa Reparata 12r Firenze ) prende forma il mercato contadino e delle autoproduzioni artigianali. 
Che cos’è che contraddistingue questo mercato da tutti gli altri? Ebbene, qua…

_Promuoviamo relazioni economiche eque incentrate sullo scambio, l’interazione, la fiducia e la trasparenza, contro le logiche capitaliste e di sfruttamento delle risorse.
_Promuoviamo la FILIERA CORTA e lo scambio di saperi. Pensiamo che sia un diritto poter portare il cibo nelle città al di fuori della filiera commerciale e della grande distribuzione. I prodotti biologici ma industriali NON hanno niente a che vedere con la salvaguardia della terra.
_I produttori e i trasformatori che partecipano al mercato in Polveriera praticano agricolture senza chimica di sintesi e senza l’uso di prodotti chimici industriali, e comunque limitando il più possibile l’utilizzo anche di quei prodotti permessi dai disciplinari del biologico ma che non salvaguardano la terra, le risorse ed esseri viventi.
_Ogni produttore espone sul banco la propria AUTOCERTIFICAZIONE che costituisce assunzione di responsabilità da parte del produttore rispetto alle caratteristiche di ciò che propone.
_Stiamo inoltre avviando il percorso per rendere operativo il sistema della GARANZIA PARTECIPATA, nel quale il produttore mette a disposizione il proprio campo, orto, azienda, cucina o laboratorio per visite aperte ad altri produttori e consum-attori.
_Difendiamo la libera trasformazione dei prodotti contadini e favoriamo l’abolizione di intermediazioni tra produttore e consumatore.
_Attraverso questo mercato riportiamo VITA in uno spazio abbandonato da anni in pieno centro a Firenze e chi vi partecipa è consapevole di star compiendo un’azione politica ben precisa.
Tutte le decisioni riguardanti il mercato vengono prese con metodo assembleare. L’assemblea dei produttori è due settimane prima del mercato successivo.

DAL POMERIGGIO saranno con noi i DANS LA RUE 

un duo/trio acustico di chitarre e percussioni, che esplora e rivisita varie musiche tradizionali e popolari dal mondo ci porterà in viaggio attraverso varie tradizioni e culture. “Seguiamo le tracce di Bob Brozman (chitarrista/antropologo) portando avanti il suo lavoro di riscoperta della “musica viva. Nella nostra musica cerchiamo di cogliere le caratteristiche vive di queste culture, come la musica e i ritmi sincopati dell’ isola de La Reunion (Madagascar), le melodie esotiche dell’India, la musica Hawaiiana e quella Caraibica. Il ritmo, le dinamiche sonore e l’improvvisazione sono ciò da cui nasce la nostra musica, rappresentano ciò che coinvolgerà l’ascoltatore in un viaggio intorno al mondo, tra brani originali e non. Ogni musica ha una storia. Noi ve la raccontiamo, attraverso i suoni, gli strumenti e i ritmi”.
– Simone Baggia: Hawaiian steel guitar, charango, chitarra acustica,
ukulele & voce
– Marco Galli: cajon, bongò, shaker & voce
– David Domilici: udu, talkin’ drum, caxixi, berimbau
INOLTRE SIAMO LIETI DI INFORMARVI che dal pomeriggio alla sera sarà con noi la

CANTADINA genovese SIMONA UGOLOTTI con lo spettacolo SEMISERI!

Attraverso la storia di una contadina, potremo capire come difendere il nostro futuro, scansando trappole e illusioni. Una contadina che ha partecipato e vissuto questa esperienza e le ha permesso di ridare valore e importanza al proprio mestiere. Dai semi, alla montagna, all’attività’ politica, compresa la dura realtà’ di questo meraviglioso mestiere, tra voci dal futuro e il suono della falce.
Lo spettacolo e’ narrato in maniera originale, tra canzoni e una comicità quasi involontaria che renderà leggeri i luoghi di riflessioni in cui ci ritroveremo insieme.
Oltre allo spettacolo teatrale la cantadina Simona Ugolotti ci accompagnerà con il suo concerto rurale: canzoni originali scritte per raccontar la vita di campagna, canti tratti da un repertorio tradizionale riveduto e ironicamente aggiornato! tra pecore lupi api e asinelli, magiche erbe e storie bellissime, nelle orecchie rimarrà un canto:
SALVA IL CONTADINO SE VUOI BENE AL TUO BAMBINO!
INDICAZIONI STRADALI
Dalla stazione di S. M. N. percorri Via Nazionale contromano fino all’incrocio in Piazza Indipendenza. Gira a destra in via XXVII aprile e alla seconda traversa (a destra) ci trovi.
Da Piazza San Marco (punto di passaggio di tutte le linee ataf) imbocca via XXVII aprile ed è la seconda strada sulla sinistra. Fermata autobus: Santa Reparata

6° MERCATO CONTADINO E ARTIGIANO in Sant’Apollonia (Domenica 14 Giugno)

_Promuoviamo relazioni economiche eque incentrate sullo scambio, l’interazione, la fiducia e la trasparenza, contro le logiche capitaliste e di sfruttamento delle risorse.
_Promuoviamo la FILIERA CORTA e lo scambio di saperi. Pensiamo che sia un diritto poter portare il cibo nelle città al di fuori della filiera commerciale e della grande distribuzione. I prodotti biologici ma industriali NON hanno niente a che vedere con la salvaguardia della terra.
_I produttori e i trasformatori che partecipano al mercato in Polveriera praticano agricolture senza chimica di sintesi e senza l’uso di prodotti chimici industriali, e comunque limitando il più possibile l’utilizzo anche di quei prodotti permessi dai disciplinari del biologico ma che non salvaguardano la terra, le risorse ed esseri viventi.
_Ogni produttore espone sul banco la propria AUTOCERTIFICAZIONE che costituisce assunzione di responsabilità da parte del produttore rispetto alle caratteristiche di ciò che propone.
_Stiamo inoltre avviando il percorso per rendere operativo il sistema della GARANZIA PARTECIPATA, nel quale il produttore mette a disposizione il proprio campo, orto, azienda, cucina o laboratorio per visite aperte ad altri produttori e consum-attori.
_Difendiamo la libera trasformazione dei prodotti contadini e favoriamo l’abolizione di intermediazioni tra produttore e consumatore.
_Attraverso questo mercato riportiamo VITA in uno spazio abbandonato da anni in pieno centro a Firenze e chi vi partecipa è consapevole di star compiendo un’azione politica ben precisa.
Tutte le decisioni riguardanti il mercato vengono prese con metodo assembleare. L’assemblea dei produttori è due settimane prima del mercato successivo.
PROGRAMMA:
Dalle 10 alle 22 il chiostro brulicherà.
Sui banchi erbette di campo, frutta e verdura, formaggi di capra e pecora, miele, prodotti di erboristeria, vino e pane di grani antichi, artigianato naturale e tanto altro.
Cucine di strada vi sfameranno a pranzo e a cena e alle 19 aperitivo!
Ci saranno laboratori per bambini e adulti, esposizione di artisti e concerti.
Nel pomeriggio suoneranno I RAGAZZI DEL CORO DI CANZONI DI LOTTA, dalle 18 gli O’BRIAN BOMBERS

4° MERCATO CONTADINO E ARTIGIANO 12/4

Torna la quarta edizione del Mercato Contadino e Artigiano, organizzato da LaPolveriera e Mondeggi Bene Comune all’interno del chiostro di Sant’Apollonia.
Il percorso di questo mercato nasce dalla condivisione dei principi che regolano la rete di Genuino Clandestino, comunità in lotta per l’autodeterminazione alimentare e realtà in continua crescita su tutto il territorio nazionale in cui convergono le energie di moltissimi contadini, cittadini e spazi sociali.
Attraverso una giornata di vendita diretta di prodotti contadini vogliamo sostenere il diritto ad un’alimentazione veramente genuina, locale ed economicamente accessibile.
Perché fare la spesa in modo consapevole è un gesto quotidiano attraverso il quale possiamo veramente provare a modificare dal basso la società in cui viviamo.


<><><><><><><><><><><><><><><><><><><><>

RIFIUTIAMO I RIFIUTI !!!

<><><><><><><><><><><><><><><><><><><><>

Crediamo che giornate come queste siano l’occasione migliore per diffondere concretamente buone pratiche di sostenibilità. Per questo chiediamo gentilmente ad ognuno di voi di portare da casa un piatto e un bicchiere per provare ad produrre il minor numero possibile di rifiuti (come bicchieri e piatti di plastica). Grazie!

<><><><><><><><><><><><><><><><><><><><>

PROGRAMMA:

10.00
Inizio mercato con ortaggi, formaggi, pane, olio, birra artigianale, miele, aromatiche… di produttori locali della rete dei G.A.S. e di Genuino Clandestino e banchi di artigiani.

11.00 / 17.00
Virginia Mosca: WS, Le verdure fermentate: i crauti
Elena Veronesi: laboratori per bambini
Orti Collettivi Autogestiti: WS, urban gardening

12.00 
Laboratorio di cucina vegana con lo chef Gabriele Palloni 

17:00 
Conferenza con Roberto Budini Gattai e Giorgio Pizziolo sulle trasformazioni urbanistiche di Firenze e della piana.
20.00 
Aperitivo di autofinanziamento 
Performance musicale e videoproiezioni a cura dell’associazione “il melograno”


Durante la giornata sarà presente un laborartorio di ciclofficina, se hai un problema con la bici portala e chiama la Dani al 3409718821.
Dimostrazione di alcune semplici riparazioni.


INFO PER IL MERCATO: 3332490268
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°


INDICAZIONI STRADALI
Dalla stazione di S. M. N. percorri Via Nazionale contromano fino all’incrocio in Piazza Indipendenza. Gira a destra in via XXVII aprile e alla seconda traversa (a destra) ci trovi.

Da San Marco (punto di passaggio di tutte le linee ataf) imbocca via XXVII aprile ed è la seconda strada sulla sinistra

https://www.google.it/maps/place/Via+Santa+Reparata,+Firenze/@43.7795255,11.2570944,17z/data=!3m1!4b1!4m2!3m1!1s0x132a541c6227f9d1:0x7a775057f90bc93a



———————————————————————————-
IL MERCATO SI SVOLGE OGNI SECONDA DOMENICA DEL MESE
———————————————————————————-



3° MERCATO CONTADINO E DELLE AUTOPRODUZIONI in Sant’Apollonia DOMENICA 8 MARZO

LaPolveriera S. Apollonia e Mondeggi Bene Comune di nuovo insieme per la terza edizione del mercato all’interno del chiostro di Sant’Apollonia.
Il nostro percorso nasce grazie a Genuino Clandestino, comunità in lotta per l’autodeterminazione alimentare, realtà in continua crescita in cui convergono le energie di contadini, cittadini e spazi sociali.
Attraverso la vendita diretta sosteniamo il diritto ad un cibo genuino, locale ed economicamente accessibile.
Perché fare la spesa in modo consapevole è un gesto quotidiano in grado di modificare dal basso la società in cui viviamo
PROGRAMMA:

_Ore 10 inizio mercato con ortaggi, formaggi, pane, olio, birra artigianale, miele, aromatiche… di produttori locali della rete dei G.A.S. e di Genuino Clandestino e banchi di artigiani.
_Dalle 11 in poi laboratori per bambini e per adulti
_ore 14
SPETTACOLO NO EXPO DEL Teatro contadino libertario
_ore 15 costruzione di PATA_TOTEM insieme ai ragazzi degli OCA – OrtiCollettivi Autogestiti e assemblea per ricostituire il GAS STUDENTESCO https://www.facebook.com/groups/349707098455213/?fref=ts
Tutto il pomeriggio saranno nostri ospiti i MusicantiDi Bacco  
_Alle ore 18: incontreremo alcuni membri del comitato milanese Attitudine No Expo che ci parleranno di “Expo 2015: affamare il pianeta, energia per le lobbies”
_Dalle ore 20 si svolgerà un aperitivo di autofinanziamento accompagnato da musica live e spettacoli di cabaret
_Sarà presente tutto il giorno un laborartorio di ciclofficina, se hai un problema con la

                   bici portala e chiama la dani 3409718821.

Dimostrazione di alcune semplici riparazioni.
INDICAZIONI STRADALI
Dalla stazione di S. M. N. percorri Via Nazionale contromano fino all’incrocio in Piazza Indipendenza. Gira a destra in via XXVII aprile e alla seconda traversa (a destra) ci trovi.
Da San Marco (punto di passaggio di tutte le linee ataf) imbocca via XXVII aprile ed è la seconda strada sulla sinistra

PRESIDIO per SANT’APOLLONIA BENE COMUNE sotto la sede dell’ARDSU! DOMANI 4 Marzo ORE 14 VIALE GRAMSCI 36

Domani 4 Marzo (in viale Gramsci, 36, dalle ore 14.30) si riunirà il Consiglio di Amministrazione dell’Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario, durante il quale si discuterà soprattutto del futuro di Sant’Apollonia.
Il progetto che verrà discusso non tiene assolutamente conto delle necessità degli studenti e degli abitanti del quartiere che già da tempo hanno ribadito con forza che Sant’Apollonia deve restare un bene pubblico, dopo e durante (visti i lunghi tempi previsti) i lavori di recupero e valorizzazione.
Così si è creata un’Assemblea per Sant’Apollonia Bene Comune, con l’intento di presentare una proposta alternativa che vada incontro ai bisogni reali e non ai bisogni d’ufficio.
Domani presenteremo questa proposta di progetto direttamente al CdA, anche senza invito.
Per questo motivo la Polveriera chiama studenti, cittadini e comitati a presidiare l’ingresso della sede dell’Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario durante il Consiglio di Amministrazione (inizio ore 14,30) che pretende di decidere sulle nostre teste: contro le politiche inefficienti che hanno portato all’abbandono dell’intero complesso, contro la miopia istituzionale verso le concrete necessità dei cittadini:
CONTRO DEGRADO E SPECULAZIONE, 
PER IL DIRITTO ALLO STUDIO,
PER IL DIRITTO ALLA CITTA’

Proposta di progetto di recupero e valorizzazione del complesso dell’ex-convento di Sant’Apollonia

Queste pagine saranno presentate e protocollate mercoledì 4 marzo in occasione del consiglio di amministrazione dell’Azienda regionale per il diritto allo studio. L’appuntamento è mercoledì 4 alle ore 14 davanti alla sede Ardsu di viale Gramsci 36 per far sentire la nostra voce con forza e decisione.

Know Your Enemies: EXPO 2015


Sabato 21/2 ore 18: Presentazione della campagna NO EXPO 2015 con alcuni attivisti di Milano della rete Communia.net

(Evento FB)

“Sblocca Italia e Expo 2015 sono strumenti differenti capaci di apportare trasformazioni irreversibili al paese, non solo dal punto di vista del territorio.
Se Expo è il risultato di anni di sperimentazione di pratiche di stress al diritto in diversi ambiti che vanno dalla creazione dello stato d’eccezione ai super poteri a Delegati Unici, passando per dispositivi di controllo e giustificazione di nefandezze per il bene del paese, il decreto Sblocca Italia è il punto più avanzato di una legislazione che legittima il meccanismo predatorio dei territori.
Se Expo non avrebbe potuto essere governato senza le prove generali operate in Val di Susa con il cantiere del TAV, a Torino con le Olimpiadi invernali del 2006 e all’Aquila in occasione della gestione del post terremoto, il decreto Sblocca Italia non sarebbe diventato realtà senza Expo 2015.
Se nelle similitudini sono molte comunque le differenze, il modello culturale ed immediatamente politico che ci vengono imposti però suona in continuità nella metropoli milanese così come nei territori del centro sud dove il decreto Sblocca Italia sta devastando territori: sottrazione del potere decisionale, pratica e giustificazione del passaggio dal pubblico al privato, sfruttamento del lavoro attraverso nuove tipologie di precarietà o addirittura lavoro gratuito.
Non manca certo l’opposizione. Riaffermare il territorio come bene comune attraverso la pratica l’autogoverno, la riappropriazione del reddito che ci viene sottratto,il rifiuto dei dispositivi di governance e i meccanismi predatori, assieme alla tutela della salute e dei diritti ambientali sono elementi di contatto tra le diverse “lotte territoriali” nel paese.
Non pensiamo che la definizione “lotta territoriale” sia esaustiva. Non esistono lotte territoriali fini a se stesse. Il modello dell’opera (piccola, grande o media), del grande evento e della gestione delle calamità naturali hanno tratti comuni e sono una delle pratiche con cui il neoliberismo (e quindi il capitalismo) crea ricchezza e trasformazioni sociali. Per superare l’idea di un mosaico di micro lotte sparpagliate per la penisola pensiamo che ci sia la necessità di dotarsi di una mappatura delle stesse. Mappatura che sappia nel breve periodo abbia come chiave di lettura il modello Expo. Ovvero capire come il laboratorio Expo si riproduce nei diversi territori con elementi di continuità sistemici. Arrivando così all’attraversamento delle mobilitazioni nei giorni di apertura dei cancelli del grande evento. La mappatura poi invece dovrà avere come punto d’osservazione il modello Sblocca Italia. Due tempi per provare a leggere i territori in maniera comune, dotarsi di strumenti e pratiche di lotta.
Per questo oltre alle giornate di maggio pensiamo che per rompere il paradigma neoliberale la contemporaneità nella costruzione dell’opposizione allo Sblocca Italia sia altrettando centrale, per questo saremo presenti all’assemblea nazionale contro il decreto a fine marzo e alle successive mobilitazioni.”



PROSSIMI APPUNTAMENTI:
Domenica 8/3 (durante il mercato) ore 17: “EXPO 2015: affamare il pianeta, energia per le lobbies” col comitato milanese No Expo

Sabato 21/3 ore 18: Proiezione di “To Shoot an elephant” (A.Arce e M.Rujailah, 2009) e presentazione del Comitato Toscano No EXPO – No Israele (EVENTO FB)