Category Archives: La Polveriera

ASSEMBLEA (R)ESISTENZE- 14 MARZO ore 21.00

Continuano le attività di (R)esistenze, l’assemblea che oltre a singoli vede più realtà autogestite di Firenze mobilitarsi unitamente in difesa delle occupazioni e contro i meccanismi che stanno alla base degli sgomberi. Meccanismi che hanno nomi e attori precisi: gentrificazione, svendita del patrimonio pubblico, speculazioni, turistificazione. Processi, questi, portati avanti dall’amministrazione cittadina insieme a privati, banche, immobiliari e forze dell’ordine in nome di una legalità che altro non è che difesa degli interessi dei soliti noti e che al più mira allo spostare sempre più in periferia, lontano dagli obiettivi delle macchine fotografiche, quelli che vengono individuati come i problemi della città, che mai si tenta realmente di indagare e risolvere. In una società in cui politiche xenofobe, razziste e liberticide trovano sempre maggiore consenso, l’attacco diretto alle occupazioni della nostra città assume però anche anche i tratti di una vera e propria campagna volta alla repressione di qualsiasi pensiero di critica radicale alla miseria di questo presente che continuano a definire, contro ogni evidenza, il migliore dei mondi possibile. Anche per gridare tutto questo abbiamo organizzato il carnevale autogestito del 3 marzo, ma non solo: volevamo anche mostrare che cosa intendiamo per autogestione, quanto belli possano essere i suoi frutti, non solo per quanto riguarda una socialità diversa, ma anche per tutta la trasmissione di saperi che è la base di qualsiasi processo organizzativo dal basso e che emerge con forza anche nella costruzione di un singolo carro di carnevale. Purtroppo anche la nostra controparte non ha perso tempo: settimana scorsa è stato chiuso dalle forze dell’ordine l’ennesimo spazio: “I Rovo” a Varlungo. L’ennesima esperienza di lotta stroncata dagli uomini in divisa, l’ennesimo punto di confronto di un quartiere che viene restituito al degrado e all’abbandono. Questa mobilitazione in difesa degli spazi non può quindi che continuare e crescere e con questo proposito vi invitiamo alla prossima assemblea di (R)esistenze, nei locali de “La Polveriera”, in Via Santa Reparata, giovedì prossimo alle 21.00 puntuali. GLI SPAZI OCCUPATI APPARTENGONO A TUTTI, DIFENDIAMOLI!

2° Festival di letteratura sociale – 18/19/20/21 maggio 2017

seconda edizione
Firenze, 18-19-20-21 maggio 2017
presso La Polveriera Spazio Comune (via Santa Reparata 12/r).

Autori e progetti, riviste e case editrici di proposta alternativa e indipendente, esperienze di auto-editoria e di militanza letteraria: percorsi e persone che non solo resistono, ma da anni sperimentano con coraggio nel mondo della produzione culturale e letteraria, creando consapevolmente sapere vivo e comune, estraneo ai circuiti del profitto.
Il Festival di Letteratura Sociale a Firenze – quest’anno alla seconda edizione – è cresciuto e si svilupperà nell’arco di quattro giorni negli spazi autogestiti della Polveriera (http://lapolverierablog.blogspot.it/). Si svolgerà nei giorni 18, 19, 20 e 21 maggio 2017 e vedrà alternarsi presentazioni, letture, concerti, esposizioni, live painting, tavole rotonde e dibattiti.
Il Festival viene organizzato con l’intento di dare voce e spazio a esperienze di autoproduzione che cercano di emanciparsi dalle logiche di mercato dell’editoria attuale. Obiettivo del Festival è dare vita a liberi momenti di confronto, condivisione, diffusione e scambio di arti e culture.
Parteciperanno, tra gli altri, gli autori Wolf Bukowski, Gianluca Costantini, Adriano Masci, Edoardo Olmi, Alberto Prunetti, Edoardo Rialti, Vanni Santoni.
Verranno presentate con gli autori e i curatori le riviste autoprodotte Ruggine, Qui e Ora, Streetbook Magazine, La città invisibile, Nuova Rivista Letteraria e Zapruder.
Tra gli ospiti anche ivan (Ivan Tresoldi), il Movimento per l’Emancipazione della Poesia, Lorenzo Ruggeri e Carolina Pezzini, Piger, Vincenzo Romania, il collettivo musicale Machine Funk, il collettivo di poesia orale FumoFonico e il cantautore siciliano Cesare Basile, che si esibirà in concerto la sera di venerdì 19 maggio.
Tutto il festival è auto-organizzato e auto-finanziato e verrà trasmesso in diretta da Radio Wombat (https://wombat.noblogs.org/), nuova web radio fiorentina.
Tutti gli eventi saranno ad ingresso gratuito così come tutte le attività svolte in questo spazio dalla sua nascita, con la convinzione che la cultura abbia un valore incommensurabile e debba essere liberamente condivisa e sempre accessibile a tutti.
Programma:
 
Giovedì 18
 
15.00 Apertura festival e presentazioni.
15.30 Presentazione della rivista Qui e Ora, con i curatori del progetto.
16.30 Presentazione della rivista La Città Invisibile, progetto del laboratorio perUnaltracittà.
18.00 «Le parole della rivoluzione», presentazione dell’ultimo numero di Nuova Rivista Letteraria (Alegre), con Adriano Masci e Wolf Bukowski.
19.30 Presentazione di StreetbookMagazine (Threefaces) e letture di Carolina Pezzini musicate da Lorenzo Ruggeri.
20.30 Aperitivo di auto-finanziamento.
21.00 Sessione di illustrazione dei racconti del nuovo numero della rivista Ruggine, e selezione musicale a cura di Radio Wombat.
Chiusura ore 23
Venerdì 19

15.00 Presentazione di R:existance(Ensemble), libro di poesie di Edoardo Olmi, introduce M. De Micco.
16.00 «Pazza idea. Genere, salute mentale, controllo», presentazione dell’ultimo numero del quadrimestrale Zapruder (Storie in Movimento) con Alice Corte, Claudia Celentano e Domizia Weber.
17.00 Presentazione di Le cicatrici tra i miei denti – Antologia e ritratti di poesia in lotta (NdA Press), con l’autore e disegnatore Gianluca Costantini.
18.30 LE FORME DELLA POESIA CONTEMPORANEA, tavolo aperto con ivan (Milano), Movimento per l’Emancipazione della Poesia, Vincenzo Romania (Unipd), Simone Burratti (Formavera), Jessica Mazzotti (Archivio Diaristico Nazionale); coordina La Polveriera.
20.30 Aperitivo di auto-finanziamento.
21.30 Concerto di Cesare Basile.

Chiusura ore 24.
Sabato 20

15.00 Presentazione del volume ibrido Marchecazzovaidicendo?, di Autori Tritati.
16.00 Presentazione di Rosa Luxemburg. Marxista e rivoluzionaria, a cura di CortoCircuito e Marxpedia.
17.00 Presentazione di Dove sono i nostri. Lavoro, classe e movimenti nell’Italia della crisi (Usher), di e con Clash City Workers.
18.00 Presentazione di Meccanoscritto (Alegre), romanzo metallurgico e collettivo, con Alberto Prunetti, Adriano Masci e Collettivo MetalMente.
19.30 Presentazione di Affluenti. Nuova poesia fiorentina (Ensemble), con gli autori e i curatori del volume E. Olmi e M. Incardona.
20.30 Aperitivo di auto-finanziamento per la 6a edizione del festival Inchiostri Ribelli (1-4 giugno 2017).
21.30 DARE LA PAROLA, spettacolo di ivan, con live-painting di Piger e accompagnamento musicale di Lorenzo Ruggeri.
23.00 Selezione musicale a cura di Radio Wombat.

Chiusura ore 24.
Domenica 21

15.30 Presentazione di Di tutti i mondi possibili. Nove saggi attraverso il fantasy (Effequ) con gli autori Edoardo Rialti e Vincenzo Marasco.
17.00 SCRITTURA COLLETTIVA, INFORMATICA E HACKTIVISMO, tavolo aperto con Daniele Gambit (Progetto MAZ), Jessica Mazzotti (HOKA), Laboratorio perUnaltracittà; coordina La Polveiriera.
19.00 Presentazione de La Stanza Profonda (Laterza), con l’autore Vanni Santoni.
20.00 Aperitivo di auto-finanziamento.
20.30 Open Mic a cura di FumoFonico, collettivo di slam poetry.
22.30 Lettura libera con sonorizzazione di Machine Funk.
Chiusura ore 23,30.
TUTTI E QUATTRO I GIORNI

Librerie, distro, banchi espositivi: Alegre, Associazione Liberarsi, Ateneo Libertario, Clash City Workers, CortoCircuitoMarxpediaInchiostriRibelli, Infosciop Corsica 81, Laboratorio perUnaltracittà, Libreria CSA nEXt Emerson, Libreria Majakowski (CPA fi-sud), Occupazione di via del Leone, Radio Wombat Firenze, Squeert Parade.
Esposizioni e interventi grafici: Gianluca Costantini, ivan, L’Inquieto, Mehstre, Movimento perl’Emancipazione della Poesia, Piger, RibellArti, Three Faces.
Riprese a cura del collettivo Macaleone.
Segui il festival in diretta su Radio Wombat Firenze.
Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito.
Bar a prezzi popolari aperto tutti i giorni.
La Polveriera – e dunque il festival – è contro ogni forma di discriminazione. Sessismo, razzismo, fascismo e comportamenti anti-sociali qua non sono ammessi.

 

 

StreetBookMagazine – presentazione e autofinanziamento del #3 – 21 Aprile

Inizia la bella stagione, le giornate si allungano e cresce la voglia di star fuori e conoscere nuove persone. In più esce il primo numero di StreetBook Magazine del 2017, con un’impostazione decisamente particolare rispetto al solito. Servono altri motivi per celebrare e festeggiare?
Per noi no, ed è per questo motivo che abbiamo organizzato un nuovo appuntamento di StreetBook Network Live, venerdì 21 Aprile, a partire dal pomeriggio.

PROGRAMMA
– – – – – – – – – –
19.00 // Live painting by Jamesboy
20.00 // Food + Drink + Music
20.45 // StreetBook Magazine #3 Launch
21.00 // Reading by Carolina Pezzini + music by Lorenzo Ruggeri + live projections by Jamesboy & Elise Brique
21.45 // Live music by Lorenzo Ruggeri & Aria Mina
22.30 // Live music by The Jackson Pollock

EXPO
– – – – – – – – – –
> Graphics
> Illustration
> Photography
> Installation
> Poetry
> Magazine [free issue]

Come in tutte le sue edizioni, sarà un’occasione per godersi attività artistiche live, esposizioni, reading dinamici e tanta buona musica.
Presente come sempre tutta la ciurma Three Faces che si cela dietro la pubblicazione del magazine, insieme agli amici del Movimento per l’Emancipazione della Poesia.

Evento benefit per la stampa di StreetBook Magazine A.K.A. bevendo sosteneteci! Durante la serata sarà inoltre attivo un punto di tesseramento dell’associazione Three Faces.

[ @ ] LaPolveriera SpazioComune
Via Santa Reparata 12, Firenze
21.04.2017 / h. 18.30

MERCATO di Marzo

 

Come ogni seconda domenica del mese, torna il mercato nel chiostro di sant’apollonia.
A partire dalle 10,30 troverete i banchi dei produttori. Anche in caso di pioggia, il mercato si svolgerà senza problemi sotto i portici.
Dalla mattina CAPOEIRA con la Roda do Mercado
Dalle 16,30 in diretta su RadioWombat – aspettando la premiazione del vincitore del bando per il logo della radio.
Alle ore 18 la compagnia TEATRO ANATOMICO presenta lo spettacolo “LUNGO IL CORPO”
Alle ore 19 PREMIAZIONE e PRESENTAZIONE del nuovo logo di Radio Wombat Firenze
a seguire ci sarà l’aperitivo di autofinanziamento della Polveriera.

Poi fino a chiusura: performance musicale di e con 43_original EDM/drum&Bass/house/techno/dancehall/dub

Machine Funk ON THE CUT – Domenica 29 Gennaio

From 11:00 to 23:00 MACHINE FUNK Session :
 ° Jam Session di Elettronica
° Open Table + ° Open Mic + ° Open Dancefloor
° Freeform Video Projection
______________________________________________________
 dalle 18.00 alle 23.00 DJ Set & Showcase dimostrativi :
OSPITE SPECIALE :
° John Type of Alien Army in Turntablism Showcase
(John Type, turntablist dal 1997, noto nella scena mondiale del DJing come l’inventore del Controltablism, è campione Italiano Skratch Kombat 2003, medaglia d’argento al Red Bull Thre3style Italy 2016 e 3°classificato ai DMC World DJ Team Championships 2008. Produttore musicale e sound designer, ha pubblicato dischi con Irma Records, ThisPlay Music, Universal Records. Svariati tour con band come Negrita, Alien Army, John Type Ensemble. Nel club è leader del video mixaggio e del mash-up col progetto Video DJ Set. Artista e dimostratore per Ableton, Vestax, Mixars, Pioneer DJ. Performance dal vivo su Mediaset, Rai, Mtv, Radio Deejay. In oltre 15 anni di carriera ha suonato in vari eventi e festival tra Europa, Asia, America.)
Info & Bio here –> http://www.johntype.com/
BEFORE : 
Original MACHINE FUNK SOUND SYSTEM JAM DJSET by :
+
° Colossius
+
° THX
 + Live Open Act by :
° Bigg Dabb of Garage Mob in Rappin’ Showcase
+
° DJ Muffa in Scratchin’ Showcase
______________________________________________________
MACHINE FUNK PROJECT BIO :
 Machine Funk è un punto d’incontro per musicisti elettronici.
Spesso autoconfinati in studio o in camera da letto, i musicisti elettronici di Firenze non si incontrano più come prima, mentre emerge prepotente il bisogno di evolversi anche artisticamente all’interno di reti sociali che valorizzino le competenze di ognuno.
Machine Funk è un’occasione per suonare insieme, conoscersi, scambiare idee, collaborare senza limiti di genere o sonorità.
Piena attitudine “do it yourself”, e volontà di andare oltre agli automatismi performativi cristallizzati nei cliché dell’entertaining elettronico, accolgono chi si approccia a Machine Funk.
Porta la tua macchina hardware, drum machine, sequencer computer o tablet, cavi audio e midi, qualche presa multipla (non guastano mai) , noi ti forniremo mixer, impianto, clock, presa bene e calore umano.
Machine Funk è un laboratorio itinerante.
Machine Funk è un’esperienza auto-organizzata e auto-gestita in ogni suo aspetto. Non ci sono deleghe, tutti responsabili di tutto.
Machine Funk è uno spazio libero da discriminazioni: no sessismo, no razzismo, no fascismo.
POCHE REGOLE
1) AUTORGANIZZAZIONE
Porta la tua macchina, drum machine, synth, computer, tablet, ricordati di portare tutti i cavi necessari a connetterla, il mixer da studio che utilizziamo accetta ingressi jack grande mono, porta adattatori se usi cavi RCA. Quando arrivi, domanda, ascolta, cerca di capire il mood della jam.
2) CONTEGNO
Riduci la tua polifonia, se hai una drum machine e non sei il solo usa due voci al massimo, cerca di capire cosa serve alla jam, manca una linea di basso? fai quella. È inutile avere otto casse e quattro pad che suonano insieme. Il BPM della jam si alzerà progressivamente, ci sarà tempo per più generi.
3) COLLABORAZIONE
Non importi, fai provare la tua macchina agli altri e potrai provare le macchine altrui. Informa e sarai informato. Aiuta e sarai aiutato. La jam è una creatura fragile e si regge sulle spalle dei musicisti, pasci la jam, non mungerla. Prova a fare un genere che non frequenti.
Per chi vuole partecipare noi saremo a montare in Polveriera dalle 10.30 circa, arrivate presto e dateci una mano. La jam si svolgerà su 9 ore e il BPM salirà progressivamente dai 70 ai 140 bpm circa. Vi aspettiamo.
Group: MACHINE FUNK

Venue: LaPolveriera SpazioComune (http://lapolveriera.blogspot.it/)