Category Archives: Polveriera

4° Festival di Letteratura Sociale – Firenze, 16-19 maggio 2019

Il Festival di Letteratura Sociale di Firenze cresce bene. Al quarto anno di età cammina spedito, ha denti forti, ha imparato a mandare a fanculo gli zii e sta iniziando a parlare anche l’inglese.
Dal 16 al 19 maggio, per il suo compleanno, vi aspettiamo alla Polveriera Spazio Comune (via Santa Reparata 12/r) per festeggiarlo con quattro giorni di dibattiti, presentazioni, spettacoli, concerti e esposizioni.
La proposta è quella di sempre ma sempre più ricca: autori, editori, artisti e riviste in rapporto inesausto e conflittuale con la realtà per come ci viene data. Quattro giorni in cui sarà data voce e spazio a una cultura libera, solidale e critica della società affarista e individualista in cui viviamo, con momenti di aperto confronto, condivisione e diffusione di arti e esperienze.

Il festival è auto-organizzato e auto-finanziato e viene trasmesso in diretta da Radio Wombat (wombat.noblogs.org / 1359 am) e le registrazioni archiviate qui https://wombat.noblogs.org/2019/05/16/festival-di-letteratura-sociale-2019/.

Tutti gli eventi sono come sempre a ingresso gratuito, con la convinzione che la cultura abbia un valore incommensurabile e debba essere liberamente condivisa e accessibile a tutti.

Giovedì 16 maggio

16.30 – 18.00 presentazione “Le piscine terminali” di Enrico Gabrielli (EKT Edikit, 2017)
18.00 – 19.30 presentazione “L’educazione incidentale” di Colin Ward, trad. Codello (Elèuthera, 2018)
19.30 – 21.00 presentazione “La buona educazione degli oppressi. Piccola storia del decoro” di Wolf Bukowski (Alegre, 2019) con rete SET – Sud Europa di fronte alla Turistificazione
21.00 – 21.30 radio-presentazione su Radio Wombat dell’opuscolo “Consenso sessuale”, curato da sQUEERt parade
21.30 – 22.30 spettacolo teatrale “Unfinished Nietsche” a cura di Underwear Theatre

 

Venerdì 17 maggio

16.00 – 17.30 presentazione “Se il mondo torna uomo” volume curato da Lidia Cirillo, con NUDM Firenze
17.30 – 19.00 presentazione “Lo sguardo dello Stato” di James C. Scott, trad. Stefano Boni (Elèuthera, 2019)
19.00 – 20.30 presentazione “Piccola città” di Vanessa Roghi (Laterza, 2018) con Vanni Santoni
20.00 – 20.30 radio-presentazione “On the way to Magadan” di Ihar Alinevich (Anarchist Black Cross Belarus, 2014) e “Colurs of the parallel world” di Mikola Dziadok (2017)
20.30 – 21.30 reading/presentazione “Boy erased. Vite cancellate” (Black Coffee, 2018) di Garrard Conley, con Edoardo Rialti e Silvia Costantino
21.30 – 23.00 spettacolo/presentazione di “Contrabbando di Upupe” di Ewa Chrusciel (Omnidawn, 2014, trad. Affluenti, 2019)

 

Sabato 18 maggio

15.30 – 17.00 presentazione “Gli scarabocchi di Maicol&Mirco – ARGH” di Maicol&Mirko (BAO publishing, 2018)
17.00 – 18.00 presentazione “I fratelli Michelangelo” di Vanni Santoni (Mondadori, 2019), con Edoardo Rialti
18.00 – 19.30 presentazione “Il Taglio” di Anthony Cartwright (66thand2nd, 2017), con Alberto Prunetti
19.30 – 21.00 tavola rotonda CRITICA LETTERARIA con Alberto Casadei, Francesca MatteoniRaffaello Palumbo Mosca, Edoardo Rialti, Gianluigi Simonetti. Introduce Vanni Santoni.
21.00 – 21.30 radio-presentazione di Edizioni Fenix
21.30 – 23.00 LoSgargabonzi Live

 

Domenica 19 maggio

16.00 – 17.30 presentazione “Il giorno della nutria” di Andrea Zandomeneghi (Tunué, 2019) con Edoardo Rialti
17.30 – 19.00 presentazione di “Ruggine, meccanica e libertà” di Valerio Monteventi (Alegre, 2018) e “Figlia di una vestaglia blu” di Simona Baldanzi (Alegre, 2019), con Alberto Prunetti
19.00 – 20.30 presentazione “Ricette dal confine” di Silvia De Marco (Effequ, 2018)
20.00 – 20.30 radio-conversazione con Felice Accame
20.30 – 21.00 Bobby Sands. Un’utopia irlandese, reading/monologo di Riccardo Michelucci
21.30 – 22.00 spettacolo + open mic

Tutti i giorni

Banchini & esposizioni. Bar e cena a prezzi popolari.

XV MERCATO CONTADINO E DELLE AUTOPRODUZIONI in Polveriera 8 Maggio


ogni seconda domenica del mese nel chiostro della Polveriera (via santa reparata 12r firenze ) prende forma il mercato contadino e delle autoproduzioni artigianali.
PRINCIPI DEL MERCATO CONTADINO
_Promuoviamo relazioni economiche eque incentrate sullo scambio, l’interazione, la fiducia e la trasparenza, contro le logiche capitaliste e di sfruttamento delle risorse.
_Promuoviamo la FILIERA CORTA e lo scambio di saperi. Pensiamo che sia un diritto poter portare il cibo nelle città al di fuori della filiera commerciale e della grande distribuzione. I prodotti biologici ma industriali NON hanno niente a che vedere con la salvaguardia della terra.
_I produttori e i trasformatori che partecipano al mercato in Polveriera praticano agricolture senza chimica di sintesi e senza l’uso di prodotti chimici industriali, e comunque limitando il più possibile l’utilizzo anche di quei prodotti permessi dai disciplinari del biologico ma che non salvaguardano la terra, le risorse ed esseri viventi.
_Ogni produttore espone sul banco la propria AUTOCERTIFICAZIONE che costituisce assunzione di responsabilità da parte del produttore rispetto alle caratteristiche di ciò che propone.
_Stiamo inoltre avviando il percorso per rendere operativo il sistema della GARANZIA PARTECIPATA, nel quale il produttore mette a disposizione il proprio campo, orto, azienda, cucina o laboratorio per visite aperte ad altri produttori e consum-attori.
_Difendiamo la libera trasformazione dei prodotti contadini e favoriamo l’abolizione di intermediazioni tra produttore e consumatore.
_Attraverso questo mercato riportiamo VITA in uno spazio abbandonato da anni in pieno centro a Firenze e chi vi partecipa è consapevole di star compiendo un’azione politica ben precisa.
Tutte le decisioni riguardanti il mercato vengono prese con metodo assembleare.
L’assemblea dei produttori è due settimane prima del mercato successivo. per informazioni scrivere a mercatopolveriera@gmail.com
“Nei centri storici desertificati e nelle periferie, la riappropriazione di aree di proprietà pubblica, vuote o in dismissione, è garanzia di rigenerazione urbana e sociale, di inveramento di pratiche dal “basso” e di sperimentazione di autogoverno e autogestione del bene comune.
Fuori i beni comuni dal Mercato!
Riuso sociale delle aree dismesse e dei beni pubblici !
PROGRAMMA:
dalle 9 in poi vendita diretta di ortaggi, frutta, pane e focacce, olio, uova, miele, piante aromatiche, oli essenziali, idromiele, cinta senese e molti altri prodotti.
Ci sarà la possibilità di mettersi in contatto con il gas di quartiere Gas LoSpaccio.
a fine mattinata ci sarà il consueto incontro sulla salute con Mondeggi Bene Comune.
ore 16 _concerto dei Foraio

ore 19 gran buffet aperitivo sulle note di Alessio Lega

DI MANO IN MANO mercato dell’usato in Polveriera

Artigianato, libri, vintage, musica, curiosità, antiquariato, modernariato e tantissimi vestiti e oggetti da scoprire. Ogni primo sabato del mese, dalle 9 fino a sera il Chiostro di Sant’Apollonia (Via Santa Reparata, 12, Firenze) vi aspetta col mercato dell’usato e del riciclo DI MANO IN MANO. Un evento che vuol essere, oltre che un momento di confronto sulla tematica del riutilizzo di oggetti, anche e soprattutto un’occasione per tutti coloro che si trovano in una situazione di difficoltà economica.
Per questa edizione sarà coinvolta l’associazione “m’illumino d’immenso Onlus”, che opera da anni presso l’ospedale Santa Maria Annunziata di Bagno a Ripoli, sarà presente all’evento di mano in mano con un banchino per la raccolta fondi, un’apericena e un’asta benefica. L’intero ricavato andrà a finanziare le tre missioni clown all’estero e per la precisione la missione in Saharawi, Bielorussia e Palestina.
Saremo presenti tutta la giornata con materiale divulgativo e animazione itinerante TRUCCABIMBI E BOLLE DI SAPONE GIGANTI. In particolare l’asta si svolgerà alle ore 16.30 CIRCA
Certi della vostra nutrita partecipazione, ringraziamo ancora una volta gli organizzatori dello spazio autogestito della Polveriera di Santa Apollonia, per l’occasione dataci.
clown di “M’ILLUMINO D’IMMENSO ONLUS CLOWNCARE”
PROGRAMMA:
Ore 9:00 >>> Inizio mercato
Ore 16.30 >>> Asta di beneficenza: venite a scoprire i premi in palio fra biciclette, servizi di imbiancatura etc!
Ore 19 >>> Apericena vegetariano pensato anche per celiaci! PREZZI SUPER POPOLARI!
COME PARTECIPARE al prossimo mercato (7 maggio):
– è necessario partecipare all’assemblea organizzativa: la data verrà comunicata tramite la pagina facebook della polveriera.
– coloro che intendono montare un banco, possono recarsi in via Santa Reparata 12r presso il chiostro di Sant’Apollonia dalle 9:00 del mattino e continuare la vendita/scambio fino alle 22:00 (ora di chiusura del chiostro);
– al mercato non potranno partecipare commercianti di professione.
– la grandezza del banco non deve superare i 2 metri di lunghezza;
– i banchi dovranno essere ordinati, essendo un mercato aperto alla cittadinanza;
– l’organizzazione NON potrà fornire materiale (sedie, tavoli, ecc.)
Poichè la ZTL sarà attiva, metteremo a disposizione un furgone che al varco della ZTL in Via Guelfa porterà il vostro materiale presso il chiostro.
PER ISCRIVERSI (ANCHE PER COLORO CHE HANNO GIA’ PARTECIPATO) È OBBLIGATORIO PARTECIPARE ALL’ASSEMBLEA DEL MERCATO DELL’USATO 

STUDENTI CONTRO IL NUOVO ISEE – La Polveriera

E` compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti [e tutte, ndr]all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.” (art.3 della Costituzione)


Se invece di rimuovere gli ostacoli – come prescritto dalla sua legge fondamentale – il governo ne impone di nuovi, insorgere è un dovere, prima ancora che un diritto.
La lotta intrapresa di recente dagli STUDENTI CONTRO IL NUOVO ISEE su tutto il territorio nazionale apre la possibilità di catalizzare rivendicazioni ben più ampie rispetto al solo ambito studentesco da cui ha preso le mosse.
Nelle ultime settimane abbiamo assistito a manifestazioni, presìdi e cortei studenteschi che denunciavano a gran voce le gravi incongruenze tra i risultati prodotti dal nuovo metodo di calcolo della situazione economica delle famiglie italiane e il loro effettivo livello di benessere: “siamo diventati ricchi e non lo sapevamo”, questa è l’assurdità che ci siamo ritrovati a constatare.
Con la rabbia di chi teme per il proprio presente e futuro, abbiamo preteso unanimemente un confronto con le istituzioni, compiendo un primo importante passo per uscire dall’isolamento e dell’apatia sociale che ci rende deboli e ricattabili. 
Il 13 ottobre, incoraggiati dalle mobilitazioni studentesche diffuse in molte cittàitaliane, ci siamo presentati alla sede fiorentina dell’Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario, per discutere e ritrattare personalmente la condizione di più di 360 studenti che, secondo il nuovo metodo di calcolo dell’ISEE, risultano “NON PIU’ IDONEI” ad avere un alloggio o un’agevolazione per gli studi nonostante la loro condizione economica sia rimasta invariata.
Insieme a questi studenti ingiustamente esclusi dalle graduatorie abbiamo chiesto ed ottenuto una proroga della data di uscita dagli alloggi (dal 15 ottobre, come previsto dal Dsu, è stata spostata al 25 ottobre) e preteso l’impegno di una presa di posizione politica in difesa dei diritti di TUTTI gli studenti davanti all’opinione pubblica, alla Regione e al Ministero.
Possono sembrare traguardi di piccola entità se paragonati ai cambiamenti necessari per far sì che si possa raggiungere un effettivo stato di “welfare”: tuttavia la nostra lotta è costretta ad ripartire dalle basi, dovendo combattere non per uno stato del benessere ma per uno stato dove non siano i fondi destinati ai diritti fondamentali ad essere razionati.
È quindi necessario che la proroga venga sfruttata con astuzia per alzare il livello del conflitto, coinvolgendo coloro che ancora non si sono accorti dell’effetto che può provocare una richiesta legittima e ben motivata.
Per questo motivo, in qualità di studenti e di membri dell’assemblea della Polveriera, il 14 OTTOBRE abbiamo partecipato all’Assemblea del Senato Accademico per far valere le nostre rivendicazioni e per arrivare dove il Dsu non può o non ha interesse di arrivare, rappresentando la situazione di molti studenti che pur non avendo perso la casa si vedono negata la possibilità di proseguire i loro studi per un aumento spropositato e ingiustificato delle tasse universitarie.
In questo modo lavoriamo affinché la nostra lotta possa smuovere dalle fondamenta la società intera, anche al di fuori del contesto studentesco, arrivando a mettere in discussione le manovre economiche prese da un governo che aumenta la soglia reddituale delle famiglie ma non adatta le soglie che danno diritto alle prestazioni sociali, dalle riduzioni dei ticket sanitari alle agevolazioni sui trasporti fino alle pensioni di invalidità.
Tali cambiamenti pesano inevitabilmente su un’ampia percentuale della popolazione, i cui volti sono difficili da scorgere leggendo freddi fogli di statistiche che utilizzano indici parziali e categorie poco rappresentative della realtà (come, ad esempio, il valore irrilevante che viene dato alle varie forme mi disabilità).
Continueremo a pretendere un dialogo diretto con le istituzioni, in quanto è la lontananza tra la politica e le persone comuni che consente a chi pretende di governarci di contraddire l’interesse comune (vedi l’articolo 3 della Costituzione sopra citato) prendendo decisioni che peggiorano palesemente le condizioni di tutti.
PER QUESTO È NECESSARIO ESSERE PARTECIPARE IN PRIMA PERSONA ED ESSERE PRESENTI:
LUNEDÌ 19 OTTOBRE – ore 21:00 assemblea degli studenti di tutte le residenze universitarie alla residenza di Salvemini.
MERCOLEDÌ 21 OTTOBRE – presidio presso il Consiglio di Amministrazione del DSU in Viale Gramsci 36.

VENERDÌ 23 OTTOBRE – presidio sotto il Consiglio Regionale Toscana in via Cavour 4.

SFASCIA E RADDOPPIA: Doppio aperitivo di fine scuola (Sabato 30 Maggio e Lunedì 1 Giugno)

Doppio aperitivo di autofinanziamento in programma per chiudere in bellezza questa stagione scolastica di lotta e studio, Sabato 30 maggio e Lunedì 1 Giugno:
Sabato 30 Maggio con i Collettivi K1 Machiavelli-Capponi e SKA Galileo 

dalle 17 alle 23 Cibo, Bere (prezzi popolari) & Sound
powered by Romola Sound System

evento QUI

Lunedì 1 Giugno con il collettivo SUM Michelangiolo, dalle 18 alle 22.30 Aperitivo di autofinanziamento (prezzi popolari)  djSet HipHop & Trash 

evento QUI

RESPECT THE PLACE, RESPECT THE OTHERS, RESPECT YOURSELF