Category Archives: teatro

Laboratorio di Teatro “POST WORK” – 10 dicembre

MARTEDì 10 DICEMBRE – Presentazione e primo incontro del LABORATORIO “POST WORK”

Il laboratorio “Post Work” ha l’obbiettivo di unire le persone attraverso il teatro.
Vediamo nella Polveriera uno spazio di ricerca da difendere e curare, dove denunciare, lottare e sorridere!
Il progetto si rivolge a chiunque senta ancora il bisogno di dire qualcosa, di dire la sua.

Per qualsiasi info scrivere a:
Laboratoriopostwork@insiberia.net

 

 

Stand Up Polvery – giovedì 21 novembre ore 21

“Ci sono luoghi in cui la stand up comedy non arriverà mai. La Polveriera, ad esempio” (Bill Hicks)

STAND UP POLVERY – giovedì 21 novembre
Tre comici magnifici su un solo palco (o tre comici soli su un palco magnifico) ci regalano (cioè gratis) una serata di Stand Up, a coronare una giornata di attività e iniziative in polveriera, che andrà più o meno così:
👉 Dalle ore 17 presentazione del libro UFOCICLISMO (D Editore) con il curatore Cobol Pongide accompagnato dallo scrittore Gregorio Magini. https://www.facebook.com/events/2521772201246355/
👉 Banchino distribuzione di Macelli, il fumetto dedicato a Orso, scritto e disegnato da Zerocalcare per sostenere la campagna di raccolta fondi https://www.produzionidalbasso.com/project/lorenzo-orso-tekoser-per-continuare-la-lotta/
👉 Alle 19 aperitivo e cena a prezzi popolari per autofinanziare lo spazio
👉 A partire dalle 21 STAND UP POLVERY! Con Antonio Probo, Francesco Nigro e Matteo Cesca. Alla faccia di Bill Hicks

🚀 Antonio Probo
Classe ’88, ma ancora si definisce un enfant prodige. Adora viaggiare, i cani da colorare e i domiciliari. Nel 2008 viene accusato di aver trafugato la salma di Mike Bongiorno prima della morte di Mike Bongiorno. Il suo pink humour si basa su una proporzione di 1:1, ovvero ad ogni battuta Calenda ha una impercettibile erezione. Retroversa.

🚀 Matteo Cesca

È nato nel 1985 ed è già un evento per la sua Lucca, cittadina notoriamente costituita da soli òmini. Dal 2011 spara cazzate in tv (RAI, Comedy Central su Sky, La7); nel 2017 la Mukki lo costringe ad allattare una mucca per uno spot. Ne resterà segnato a vita. Fa il comico di professione ma in Polve viene gratis bo chissà perché.

🚀 Francesco Nigro

Se fosse nato al tempo degli antichi romani sarebbe stato un condottiero. Se fosse nato nel rinascimento un uomo universale. Visto che è nato nel ‘95 spaccia la ganja legale ai minorenni. Studia psicologia e ha un grande sogno: riuscire a dimostrare l’utilità terapeutica degli stupri subiti all’epoca del catechismo. Quando faceva il catechista.

👉 Bar autogestito a prezzi popolari.
👉 Ingresso libero e gratuito
👉 No sessismo, no razzismo, no fascismo

LA POLVE (R)ESISTE– SABATO 16 MARZO

Il sole splende, anche questo inverno mutante sembra essere passato. Sebbene un gelo culturale ci circondi e si aggrappi furiosamente alle sue fragili e decomposte idee gli alberi da frutto che piantammo nel prato di Santa Apollonia sono già in fiore per il loro quinto anno di autogestione.

Quale momento migliore della brezza primaverile per riprendersi la città?

La Polveriera non si lascia sfuggire l’occasione e accoglie la nuova stagione con una giornata di apertura, dal chiostro al quartiere, per riprenderci le nostre vite e costruirne un mondo migliore. Una giornata di sole e autogestione sembra un buon punto di partenza per un’impresa simile e una buona terapia per gli eccessi di bile a cui certi predicatori ci sottopongono.

Inizieremo con il riportare dove è nato il mercatino “Di Mano In Mano” che dall’alba delle 10:30 di mattina cospargerà i portici di usato, baratto e riuso.

Seguirà un pranzo en plein air, per godersi il famoso pratino e permettere anche ai più festaioli e festaiole di recuperare le energie spese nottetempo.

Belli rinforzati saremo pronti a uscire dalla tana per attraversare il quartiere di San Lorenzo con una passeggiata che porti nei vicoli e nelle piazze le nostre (r)esistenze. Fra muraglie di cemento abbandonate, strade da sempre popolari e turisti in bermuda ci aggireremo a raccontare un’altra città possibile e reale. Le materie prime le abbiamo da sempre: la nostra presenza, le parole, la musica, il teatro, la solidarietà, le lotte e un’infinità di produzioni collettive.

Il messaggio è chiaro: qui eravamo, qui siamo e qui resteremo. Non basta un inverno di sgomberi e soprusi a spaventarci, il mondo è nostro! È ora di parlare a tutti e tutte di un’idea diversa, un’alternativa possibile e umana che costruiamo di giorno in giorno attraverso l’autorganizzazione.

Tornando alla nostra piazza verde ci aspetterà una grande serata con Disco Rebel Foundation che porterà, direttamente da Genova, le sonorità dub di Militant Youth Hi-Fi, con tanto di vinili e un grande sound system per ballare fino a notte inoltrata.

//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

La miccia della Polveriera è sempre accesa!

\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\

 

Programma

_10:30

per tutta la giornata DI MANO IN MANO mercatino dell’usato, del baratto e del riuso.

_13:00

pranzo

_15:00

passeggiata polverosa attraverso il quartiere di San Lorenzo

_18:30

si accende il sound system di Militant Youth Hi-Fi, con Disco Rebel Foundation per una serata fra reggae e dub a pieni decibel.

 

 

Come sempre a ingresso gratuito e prezzi popolari

Come sempre in difesa delle autogestioni

QUESTIONI DI MAFIA – Urbanistica e legalità + spettacolo teatrale ASCUTAMI. VOCI RIBELLI ALLA MAFIA

MERCOLEDI’ 6 LUGLIO appuntamento dalle ore 18:30 in Polveriera con QUESTIONI DI MAFIA

PROGRAMMA:
Ore 18:30 >> APERITIVO
Ore 19:30 >> LEZIONE D’URBANISTICA E DIBATTITO: “Urbanistica, mafia, corruzione e legalità”. Riflessioni su dinamiche di formazione, modalità di diffusione e conseguenze delle infiltrazioni mafiose negli enti locali. Si presterà particolare attenzione al rapporto fra gestione del territorio e pianificazione in senso stretto, con l’intento di mostrare quali siano le principali ripercussioni socio-economiche derivanti da un sistema fondato sulla corruzione.

Interverranno:
– Vittorio Mete, sociologo dei fenomeni politici e ricercatore presso l’Università di Firenze
– Alberto Ziparo, docente in Pianificazione dei trasporti e delle infrastrutture presso l’Università di Firenze, Facoltà di Architettura
– Andrea Alcalini, dottorando in Pianificazione Urbana e Territoriale presso l’Università di Firenze, Facoltà di Architettura

ORE 21.00
“ASCUTAMI. VOCI RIBELLI ALLA MAFIA” – Spettacolo teatrale
Altroteatro – Associazione Culturale Firenze

Orazione civile di e con
– Roberto Caccamo

Accompagnamento musicale
– Antonio Lombardi
– Giancarlo Rossi
– Vincenzo Santaniello
– Francesca Vannucci

Regia di:
Antonello Nave

Un mese DEGENERE

Il 15 Gennaio in Polveriera Rosa Luxemburg ha dato il via ad un ciclo di iniziative con al centro la donna.
Il collettivo Corto Circuito ha infatti invitato Dario Salvetti (già conosciuto fra le nostre mura in veste di sindacalista metalmeccanico) a presentare il volume da lui redatto: RosaLuxemburg marxista rivoluzionaria. 75 pagine in cui ripercorre il pensiero della Luxemburg, dalla sua militanza nella socialdemocrazia tedesca fino alla fondazione della Lega di Spartaco. Il contributo è attualissimo: alcuni nodi del suo pensiero, negli anni strumentalizzato dalla tradizione marxista-stalinista per fini delatori, sono qui affrontati con piglio critico: organizzazione politica e movimento operaio, democrazia e burocrazia, riforme e rivoluzione. 
 

Il prossimo appuntamento, che qui promuoviamo, è doppio: il workshop teatrale Foto di donna e la mostra fotografica Estetica dispotica.

Il primo si svolgerà su tre incontri di 4 ore (Venerdì, Sabato e Domenica 5-6-7 Febbraio dalle 15 alle 19) ed è organizzato da Mirko Angelo Castaldo: “L’obiettivo del workshop teatrale sarà esplorare le risorse del corpo in relazione a sé stessi, agli altri e allo spazio attraverso un training fisico e vocale; ritrovando la naturale spontaneità del gesto eliminando il superfluo. Il lavoro è rivolto a persone che vedono nel teatro uno strumento di ricerca della propria espressività; una “palestra” dove è possibile allenare fantasia, creatività, immaginazione; un luogo dove relazionarsi con l’altro in maniera semplice, sincera; un angolo dove ricercare sé stessi guardandosi in faccia, guardando ognuno il proprio orizzonte; un modo per scoprirsi simili e diversi. Stimoleremo fantasia e creatività attraverso esercizio presentati sotto forma di gioco. Non è un corso per attori o per non-attori, è un laboratorio dove chi vuole può venire e partecipare, anche se solo incuriositi.

La mostra fotografica sarà inaugurata il Venerdì, a chiusura della prima sessione del laboratorio teatrale, da parte delle “Degenerate” che per l’occasione presenteranno il loro documento “ESTETICA DISPOTICAo l’insostenibile leggerezza dell’apparire“, sulla bellezza egemonica.
La serata proseguirà con un’aperitivo ed una serata musicale sicuramente fuori dalla norma.
Con l’avvicinarsi della rappresentazione di La casa di bambola al Teatro della Pergola (una sceneggiatura di fine ‘800, che, quasi pre-femministicamente criticava i ruoli di genere nella famiglia tradizionale) e dei dibattiti che attraversano La Polveriera in vista dell’8 Marzo, consigliamo a tutte e tutti di partecipare ed arricchire la programmazione dello spazio!
Il 22 Gennaio https://www.facebook.com/events/874862469278320/ le Degenerate hanno svolto la loro prima iniziativa dell’anno, la prima di una lunga serie. Infatti insieme a “Consultorio in piazza” (un’assemblea di donne di diverse realtà politiche e sociali di Firenze) organizzeranno due volte al mese (la 2^ domenica e l’ultimo venerdì del mese) uno sportello informativo con finalità di consultorio. Oltre a questo ogni volta ci sarà un approfondimento tematico, come è già accaduto su obiezione di coscienza, aborto e anticoncezionali.