Category Archives: Festival

5° Festival di Letteratura Sociale 2-3-4 ottobre 2020

Dicevamo… Per la quinta volta ci ritroviamo a tirare le fila di un anno di lotta, di solidarietà e autogestione, seduti sui divani della Polveriera SpazioComune. Quinta edizione e forse ultima, se il progetto di ristrutturazione di Sant’Apollonia non includerà le richieste non solo nostre, ma dell’intero quartiere e di un’intera comunità che travalica e travolge le barriere fisiche e giuridiche: una comunità diffusa fatta di persone, menti critiche e attive, progetti rivoluzionari, spazi occupati e liberati, percorsi di autogestione e autodeterminazione, collettivi, associazioni, coordinamenti, comitati, assemblee, feste pazzesche, notti d’amore… Una comunità che vive e vuole vivere autonomamente, in modo libero e sostenibile, o, con una parola che ci piace: responsabile. Di certo non staremo inermi ad aspettare l’esito di decisioni altrui: resistere, contrattaccare!

Ci eravamo riaggiornati a inizio maggio con la fiducia e la prudenza necessarie (QUI) e dando continuità al festival con la trasmissione radiofonica POIUYT – Lettere contrarie e con il progetto di giornate letterarie mensili per tutto l’anno a venire.
Adesso finalmente ci siamo! Siamo orgoglios* di potervi presentare il programma del QUINTO FESTIVAL DI LETTERATURA SOCIALE!

“Per fare un festival di letteratura sociale serve prima avere uno spazio libero dai vincoli imposti dal mondo ipercommerciale in cui si vive. Per fare cose invise al potere bisogna riappropriarsi dei tempi e degli spazi che il potere continuamente erode al fine di assoggettarci, renderci schiavi di ore lavorative e paure, tapparci gli occhi e le orecchie con imposture mediatiche e repressione. E se per emanciparci da queste storture abbiamo fatto qualcosa di illegale… pace, noi abbiamo cose più importanti a cui pensare che le loro leggi: la libertà, l’uguaglianza, la sostenibilità, la solidarietà, l’autodeterminazione, la bellezza, la partecipazione, l’amore, il diritto di vivere dignitosamente e perché no di provare a essere felici senza remore, senza timore di subire ingiustizia e discriminazione.
E poi ci sono i libri, questi vascelli di comunione, questi messaggi da un altrove concreto e plausibile che ci chiedono di essere partecipi, di parteggiare, cioè prendere parte a questa inesauribile lotta per l’umano-vegetale-minerale bene, e tocca a noi rispondere, rispondere alzando la voce: al contrattacco! Essere tante gocce per trasformare questa perenne umidità in un vero temporale e così spazzare via ogni discriminazione, ogni ingiustizia, ogni violenza e ogni terrore, antifascisti sempre, su ogni fronte contro ogni prevaricazione.” La Polveriera Spazio Comune

VENERDì 2
h18 – Le città invivibili, di e con Firenze NoCost
h20 – Cena di autofinanziamento
dalle 21 – StandUp Comedy con:
Andrea Paone,
LO SGARGABONZI

SABATO 3
h15,30 – presentazione: “Chav. Solidarietà coatta” di D. HUNTER, (Alegre 2020), con Alberto Prunetti e  WuMing4.
h17,00 – presentazione: “Miti e molotov. Interviste su anarchia e narrativa” di MARGARET KILLJOY (Contrabbandiera 2020), con Edoardo Rialti e Pinche.
h18,00 – presentazione: “Nel girone dei bestemmiatori. Una commedia operaia” di e con ALBERTO PRUNETTI (Laterza 2020).
h19,30 – presentazione: “La scrittura non si insegna” di e con VANNI SANTONI (MinimumFax 2020).
h20,30 – Cena di autofinanziamento
dalle 21,30 – SERATA DANTESCA a cura di Edoardo Rialti, direttore del commento collettivo alla Commedia curato su L’Indiscreto

DOMENICA 4
h15,30 – presentazione: “Contro l’identità italiana” di e con CHRISTIAN RAIMO (Einaudi 2019)
h17 – presentazione “Gli anni incerti. Canzone di fine millennio” di e con EMILIANO DOMINICI (Effequ, 2020) e Simona Baldanzi.
h18 – presentazione: “Disagiotopia. Malessere, precarietà ed esclusione nel tardo capitalismo” di e con FLORENCIA ANDREOLA (D Editore, 2020)
h20 – cena di autofinanziamento
h21 – spettacolo teatrale: “Quark room”, una riflessione autocritica sulla violenza a cura di alcuni partecipanti del laboratorio teatrale Post Work e Valdisieve in transizione
Dalle 22 – SERATA POETICA a cura di Affluenti

> Il festival è autogestito e autofinanziato dalla comunità che lo anima. Non ci sono gestori e fruitori, ma solo partecipanti. Anche per questo, l’ingresso agli eventi sarà sempre libero e gratuito.
> Vuoi dare una mano? Grande! Scrivici o presentati quando arrivi! Aiutaci a rendere sostenibile l’evento.
> Tutto il ricavato del bar e delle cene servirà a rimborsare gli ospiti e – se avanza qualche spicciolo – a finanziare le attvità future dello spazio.
> Tutto il festival sarà trasmesso in diretta streaming su wombat.noblogs.org

La Polveriera è uno spazio autogestito, una zona temporaneamente autonoma e chi ci transita è responsabile che le giornate del festival si svolgano nel rispetto dell’antisessismo, antirazzismo e antifascimo. Se subisci o assisti a episodi di oppressione, aggressione, discriminazione o altre dinamiche non consensuali e non sai come reagire o mitigare l’attacco, conta sul sostegno di tutta la comunità e non esitare a richiamare pubblicamente l’attenzione e chiedere aiuto.
*Per la prima volta il festival si svogerà all’aperto, nel chiostro liberato quest’estate, per riappropriarsi di un bene pubblico e poter garantire il rispetto delle norme di sicurezza che il momento storico ci impone.

 

POIUYT- LETTERE CONTRARIE! SESTA PUNTATA

E’ tornata poetica e pimpante “POIUYT – Lettere Contrarie”, la trasmissione di letteratura di Radio Wombat.

Oggi abbiamo avuto ben cinque ospiti: cinque poetesse che saranno incluse nella prossima raccolta di “Affluenti – Nuova Poesia Fiorentina” (Ensemble, 2020).

Barbara Serdakowski
Margherita Loconsolo
Chiara Rantini
Sylvia Zanotto
Cecilia Ferretti

Abbiamo parlato con loro della loro poetica e abbiamo fatto ascoltare in anteprima i loro versi.

Ascolta il podcast

“Poiuyt – Lettere Contrarie” – puntata del 7.6.20

POIUYT- LETTERE CONTRARIE! QUARTA PUNTATA

Quarta puntata di Poiuyt, Lettere Contrarie, Il Festival Di Letteratura Sociale su Radio Wombat Firenze

“Tutto pronto nella tana del Wombat per la quarta puntata di “POIUYT – Lettere Contrarie”, la trasmissione dedicata alla letteratura di Radio Wombat nata in collaborazione con il Festival di letteratura sociale Firenze, 21-24 Maggio 2020 – Quinta Ediz.
Quest’oggi, ospite ai nostri microfoni avremo Edoardo Olmi, poeta e editore, a raccontarci del suo prossimo libro, a leggerci in anteprima alcuni versi, e a parlarci di poesia&Covid.
E siccome ci abbiamo preso gusto, proseguiremo anche con le Classifiche dei libri!”

👉Ascolta il Podcast

“POIUYT – Lettere Contrarie”: intervista a Edoardo Olmi

POIUYT- LETTERE CONTRARIE! SECONDA PUNTATA

Le mitiche Millelire di Stampa Alternativa
Compagne&compagni, amiche&amici, lettrici&lettori,
siamo lieti di invitarvi all’ascolto della nuova puntata di “Poiuyt – Lettere Contrarie”, la trasmissione di letteratura di Radio Wombat.

Oggi abbiamo parlato delle mitiche Millelire di Stampa Alternativa.

Sì, lo sappiamo che già le conoscete: ma noi vi abbiamo raccontato la storia, l’attualità, le curiosità più curiose, e abbiamo condito il tutto con tante splendide letture!

👉Ascolta il Podcast

Le mitiche Millelire di Stampa Alternativa

Il Festival di Letteratura Sociale si scompone- NASCE “POYOUT-LETTERE CONTRARIE” (Ogni domenica dalle 15.30 su Radio Wombat)

Va bene, la situazione generale non è più chiara di prima e allora noi proviamo a chiarire: la salute nostra e del pianeta non dipende tanto dai comportamenti individuali quanto (e tanto) dal modello economico e produttivo che ci sovrasta. Finché non riusciremo a interrompere lo sfruttamento del pianeta e delle vite che vi brulicano sopra e a sostituirlo con modelli di gestione sostenibili e compatibili con la dignitosa e serena sopravvivenza di tutto e tutt*, il futuro umano-animale-minerale sarà un disastro non diverso (seppur maggiore) da quello che ci ha accompagnato fino alle soglie di questa pandemia-cartinatornasole.

Per questo motivo il festival è nato: per dare spazio e voce a tutte le esperienze che quotidianamente lottano per l’autodeterminazione e per prospettare un futuro migliore per chiunque, indicando le strade da percorrere e sostenendo le battaglie giuste da combattere. Insieme a noi, e insieme tutt* coloro che fanno della cultura un’arma contro l’ingiustizia e l’oppressione.

Perché cultura e arte, se svincolate dalla pura mercificazione, diventano uno strumento essenziale con cui contrastare le narrazioni tossiche che ci vengono imposte dai media-di-regime e dai politici-imprenditori, e il Festival di Letteratura Sociale non intende retrocedere dalla sfida posta da quest’assedio. Dovrà però trovare una strada alternativa per contrattaccare, per continuare a riconnettere, per mezzo della letteratura, esperienze di vita e di lotta ed ancora per sperimentare nuovi modi e mondi in contesti mutati.
E dunque:
Le date saranno cambiate, non certo annullate. Se sarà opportuno, il festival si svolgerà a giugno con le dovute accortezze. Se sarà più opportuno ancora, aprirà dopo l’estate. Vi faremo sapere presto.

Intanto – e non in alternativa – il Festival di Letteratura Sociale si scompone in un Maggio tutto letterario, sfruttando le frequenze radiofoniche di Radio Wombat (1359 AM oppure in streaming su https://wombat.noblogs.org), la radio autogestita fiorentina.

Ogni domenica alle ore 15,30 andrà in onda POIUYT – LETTERE CONTRARIE, un programma tutto dedicato alla letteratura, e più precisamente a quella letteratura portatrice di una cultura libera, solidale e critica della società capitalista in cui viviamo. Romanzi, saggi, poesie e riviste accomunate dalla convinzione che la cultura abbia un valore incommensurabile e debba essere condivisa e accessibile a tutt*.

Presto daremo maggiori informazioni.
Se volete partecipare, inviateci proposte e contributi e dichiarazioni d’amore, costruiamo oggi un nuovo futuro, insieme.

POIUYT- LETTERE CONTRARIE! PRIMA PUNTATA

Prima puntata del nuovo programma di letteratura di Radio Wombat!

Oggi abbiamo presentato il libro “La Natura dell’Economia. Femminismo, economia politica, ecologia” (DeriveApprodi, 2020) con le curatrici Sara Pierallini e Federica Tomasello.

La natura dell’economia

👉Ascolta il Podcast

La Natura dell’Economia. Femminismo, economia politica, ecologia

INCHIOSTRI RIBELLI 2019

Venerdì 20 Settembre
Csa nExt Emerson

H 22 “Lili Refrain + Othavio & il groove salvavita + La Svolta Sound System feat. Don Fiku”

Sabato 21 Settembre
Cantiere Sociale Camilo Cienfuegos

Dalle H 15.00 Banchini di autoproduzioni
H16 Laboratorio artistico
H18 Presentazione con “I vermi di Rouge”
Cena e poi concerti con
Tekkaband
e dj set con El Pollo Loco (Bologna) e Kontagio Trash (Firenze)

Domenica 22 Settembre
Csa nExt Emerson

Dalle H 16.30 Matinée Hardcore con:

MooM – Israle PowerViolence
GEWOON FUCKING RAGGEN – Rotterdam PowerViolence
Double Me – Padova PowerViolence
SerpE – Firenze hc, primo concerto!
Vuoto Impero – Firenze posthc, primo concerto!

H 16.30 Presentazione “De Core” con Aladin
H16.30 Workshop di fumetti “Immagini giustapposte in una deliberata sequenza”

Venerdì 27 Settembre
La Polveriera Spazio Comune

H 15 inizio giornata live painting a cura di RibellArti
H17 presentazione del fumetto “Il gran ghetto”
18.30 “Breve storia della scena demo del c64”
H21 spettacolo di teatro a cura del Teatro Rossi Aperto
“Festa di Matrimonio della figlia del Presidente”

e a seguire Dj-set Trash con Pimpy Dj

Sabato 28 Settembre
Occupazione Corsica 81

Dalle H 15 tattoo circus

H16  Workshop a cura di RibellArti
H18 presentazione de “L’edificio occupAto” con l’autore Adriano Bk Bostik

H 21 Concerti con
—>Contrasto HC<
–>So Beast
–>Cayman the Animals
–>Latebra
–>Dragnet
–>Nido di Vespe

Domenica 29 Settembre
Occupazione Corsica 81

Dalle H 15 tattoo circus

H 16.30 presentazione del Museo Conviviale dell’Arte Ir-ritata con Nicola Valentino
https://www.museoconviviale.it/
H17.30 Assemblea antirepressiva
H19.00 Hipoppata

H21 Spettacolo teatrale con il Teatri della Viscosa “Scintilla”
Spettacolo a cura di Blanca teatro ” Itaglia”