Tag Archives: live painting

PITTA la POLVE Live Painting

Un'intera giornata di live painting per decorare la nuova fighissima palestra in stanza oblò.

BENEFIT SPESE LEGALI EX-INDIANO OCCUPATO

Venerdì 10 gennaio 2019

dalle 15 fino a notte live painting: porta il tuo pennello e i colori li trovi quà.

dalle 18 musica live con

- Radio Once - street music da Firenze

- Dead Horses - Punk da Bologna

- Jackson Pollok - Lo-fi / Garage / Punk Explosion da Bologna

Bar a prezzi popolari

RISPETTA IL CHIOSTRO
NO DROGHE PESANTI
NO MACHO
NO FASCI
NO SBIRRI

Il 14 dicembre del 2016 veniva sgomberato l’ex Indiano occupato, uno spazio, da anni chiuso, che il 29 ottobre dello stesso anno era stato occupato e, da allora, autogestito, diventando in poco tempo punto di riferimento di aggregazione, socialità e sperimentazione politica per il quartiere e per tutta la città di Firenze.
A tre anni di distanza dallo sgombero quattro compagni si trovano a dover affrontare l’imminente processo.
Tutta la nostra solidarietà va a loro, a loro il benefit della giornata del 10 gennaio, per far fronte alle spese processuali. Accorrete numerosi!

https://www.facebook.com/events/588813155210171/u

UN’IDEA DI COSA FOSSE L’EX INDIANO OCCUPATO?

Dal comunicato dello sgombero:
“In questo mese e mezzo abbiamo tentato di diffondere e far conoscere la storia di un edificio che da più di trent’anni è oggetto di speculazioni da parte delle varie giunte che si sono susseguite. In seguito agli sgomberi dei precedenti tentativi di autogestire lo spazio, l’Indiano è poi stato quasi sempre condannato a rimanere vuoto e in balìa dell’incuria. Proprio per questo avevamo deciso, il 29 ottobre scorso, di restituire alla collettività un edificio immerso nel verde, per farne un luogo di socialità e di aggregazione in cui chiunque potesse esprimersi liberamente. Durante questa breve esperienza tantissimi hanno avuto l’occasione di conoscere l’Indiano: eventi ed iniziative di ogni genere, corsi di lingua e di batteria, concerti, dibattiti e laboratori sperimentali hanno animato e fatto vivere il posto quasi quotidianamente. Con le domeniche dedicate ai frequentatori del parco, ai loro cani e ai bambini eravamo riusciti a collegarci con questi e con gli abitanti dei quartieri popolari limitrofi.
Le serate musicali sono forse state le occasioni che hanno permesso una maggiore aggregazione, offrendo la possibilità a tanti musicisti di potersi esprimere al di fuori dei circuiti commerciali e a tanti giovani di divertirsi senza gli opprimenti divieti che i localini per benestanti e la movida fighetta impongono.
Con i tanti dibattiti, le mense sociali e la costruzione di un’assemblea No Borders volevamo inoltre ribadire la nostra solidarietà ai migranti, agli sfruttati, alle tante vittime del sistema capitalistico che come noi si sentono schiacciati e posti ai margini di questo mondo.
Ma non basterà uno sgombero per metterci a tacere.”

Da Rifredi ad Afrin – concerti benefit DOMENICA 25 [SPOSTATO AD ARCHITETTURA]

DA RIFREDI AD AFRIN
DOMENICA 25 MARZO
Ore 17.00 / 22.30

Merenda benefit e dibattito con racconti dal fronte di Afrin, nel nord della Siria, dove l’esercito turco appoggiato da forze islamiste sta cingendo d’assedio la città di Afrin, a maggioranza curda.

La nuova offensiva turca, iniziata il 20 gennaio, vuole cancellare la presenza curda dalla città di Afrin, nel nord della Siria. L’esercito di Ankara considera terroristi le combattenti e i combattenti del YPG-YPJ che hanno liberato il Rojava dalla presenza dello Stato Islamico e hanno costituito una forma di autogoverno che include le minoranze etniche e richiede la parità di genere.

La resistenza di Afrin ha visto accorrere molti combattenti internazionali, antifascisti da tutto il mondo si sono uniti al YPG e alla Federazione Democratica della Siria del Nord per respingere l’attacco Turco che ha già fatto centinaia di vittime civili.

Ore 17
Mimmy & Qahwa (afrofunk / boogie / hip hop)

Ore 17.30
Merenda benefit per il Coordinamento Toscano per il Kurdistan

Ore 18.30
Dibattito con interventi di testimoni del conflitto ad Afrin e in Rojava

ore 20.00
Ninjaz Numa Crew showcase + AntifaFlow MC cypher hosted by Tullo’s Nanne (grime / hip hop)
Lu Turcu Selectah (reggae)

Tutto il ricavato BENEFIT Coordinamento Toscano per il Kurdistan

Chiusura ore 22.30
Rispetta La Polveriera

Due-giorni di arte: incontri, decorAzioni, concerti e confronti

17-18 febbraio. A Firenze, un fine settimana ricco di eventi, arte, incontri e confronti.

“Chi governa dice ‘nessuno tocchi le città’, mentre lo dice però le tocca, e certo non piano, le trasforma, le devasta, limita ogni giorno più lo spazio pubblico nel sogno del controllo totale, gelide vetrine per ospitare capitali, grandi eventi fotocopiati scimmiottando cultura, turisti danarosi e aperitivi replicati indicano la direzione del sogno di qualcuno.
Ma bellezza di Firenze, di Milano e di ogni città è data dall’azione dal basso di chi le vive e le attraversa; le pratiche artistiche di strada hanno una storia lunga e multiforme, di diffusione planetaria, totalmente multietnica e multiculturale.
Non può essere questione di richieste, permessi e burocrazia, non è qualcosa che si può controllare se non per rendere il tutto asettico, triste e falso.
Non ci interessa il dibattito buono/cattivo, e ci repelle ragionare su legale o illegale.
La nostra arte vuole essere pubblica.”

Vogliamo discutere di questo e di altro con artisti e progetti fiorentini, milanesi e di altre città, con il collettivo Wiola Viola, con l’assemblea RibellArti e con chi altri vorrà partecipare. Cercheremo confronti e parallelismi fra luoghi simili e diversi, proveremo a  capire le possibilità di azione ed espansione di reti solidali di scambio e produzione artistica, e tenteremo di analizzare le nuove forme e pratiche d’arte che da qualche anno si vanno sperimentando.
C’è nell’aria un nuovo modo di fare, e ne vogliamo parlare tutti insieme.

ELENCO DEI TAVOLI:

Le nuove forme di produzione e diffusione artistica
// Dove parleremo di diritto d’autore, copyleft, luoghi e freschi modi di (ri)produzione dell’arte contemporanea.
Corrado Gemini (CTRL)
Stefano Bonora (curatore indipendente)
Vincenzo Marrese (artista)
Rocco Qahwa (musicista)
Marco Teatro (artista)
Daniele Gambetta (scrittore)

La repressione nell’arte
// Dove affronteremo l’aspra questione confrontando le esperienze fiorentine con quelle milanesi e di altre città, e dove proveremo a misurare le possibilità reali di una rete solidaristica antagonista.
Domenico Melillo (avvocato e autore)
Angela Ferravante (avvocato)
Andrea Cegna (autore)
Mehstre (artista)

Decor.Azioni
// Dove esporremo e pittureremo.
Piger, Marco Teatro, ivan, Frode, Mister Blob, Stefano e Mattia Bonora, Endone, Mehstre, Mister Caos, Movimento per l’Emancipazione della Poesia, RibellArti crew, Tele Brucio, Jamesboy

PROGRAMMA:

– SABATO 17/2 (@ LaPolveriera SpazioComune)

Ore 16: Tavolo “Le nuove forme di produzione e diffusione artistica”
Ore 18: Presentazione della rivista RibellArti
Ore 20: Aperitivo/cena
Ore 21: Concerti di Iena (Firenze/punk oi) + Nofu (Roma | hc vecchia scuola) + Twinz dj-set (Milano | elettronica in creative commons)
Tutto il giorno: “Decor.Azioni”

– DOMENICA 18/2 (@ Occupazione Viale Corsica)

Ore 15: Workshop di xilografia a tema “Insettario, erbario”
Ore 18: Tavolo “La repressione nell’arte”
Ore 20: Aperitivo/cena
Ore 21: Mimmi & LaPonto dj-set
Tutto il giorno: “Decor.Azioni”

// Gli incontri saranno seguiti da Radio Wombat Firenze. / Sempre sintonizzati.

// Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito.

“Musica e colore, artisti e cittadini, insieme a Wiola raccontiamo una città diversa. L’arte è comunicazione, è trasformazione, è un processo che istintivamente connette, racconta, evolve il tessuto urbano e sociale. Wiola tocca i muri, li respira insieme a noi, per raccontarci che è solo nella ricchezza delle differenze che si può costruire un modo nuovo di vedere la città: più positiva, accogliente, e soprattutto unita attorno alla convinzione che colorare un muro non può essere un crimine.”