Tag Archives: street art

PITTA la POLVE Live Painting

Un'intera giornata di live painting per decorare la nuova fighissima palestra in stanza oblò.

BENEFIT SPESE LEGALI EX-INDIANO OCCUPATO

Venerdì 10 gennaio 2019

dalle 15 fino a notte live painting: porta il tuo pennello e i colori li trovi quà.

dalle 18 musica live con

- Radio Once - street music da Firenze

- Dead Horses - Punk da Bologna

- Jackson Pollok - Lo-fi / Garage / Punk Explosion da Bologna

Bar a prezzi popolari

RISPETTA IL CHIOSTRO
NO DROGHE PESANTI
NO MACHO
NO FASCI
NO SBIRRI

Il 14 dicembre del 2016 veniva sgomberato l’ex Indiano occupato, uno spazio, da anni chiuso, che il 29 ottobre dello stesso anno era stato occupato e, da allora, autogestito, diventando in poco tempo punto di riferimento di aggregazione, socialità e sperimentazione politica per il quartiere e per tutta la città di Firenze.
A tre anni di distanza dallo sgombero quattro compagni si trovano a dover affrontare l’imminente processo.
Tutta la nostra solidarietà va a loro, a loro il benefit della giornata del 10 gennaio, per far fronte alle spese processuali. Accorrete numerosi!

https://www.facebook.com/events/588813155210171/u

UN’IDEA DI COSA FOSSE L’EX INDIANO OCCUPATO?

Dal comunicato dello sgombero:
“In questo mese e mezzo abbiamo tentato di diffondere e far conoscere la storia di un edificio che da più di trent’anni è oggetto di speculazioni da parte delle varie giunte che si sono susseguite. In seguito agli sgomberi dei precedenti tentativi di autogestire lo spazio, l’Indiano è poi stato quasi sempre condannato a rimanere vuoto e in balìa dell’incuria. Proprio per questo avevamo deciso, il 29 ottobre scorso, di restituire alla collettività un edificio immerso nel verde, per farne un luogo di socialità e di aggregazione in cui chiunque potesse esprimersi liberamente. Durante questa breve esperienza tantissimi hanno avuto l’occasione di conoscere l’Indiano: eventi ed iniziative di ogni genere, corsi di lingua e di batteria, concerti, dibattiti e laboratori sperimentali hanno animato e fatto vivere il posto quasi quotidianamente. Con le domeniche dedicate ai frequentatori del parco, ai loro cani e ai bambini eravamo riusciti a collegarci con questi e con gli abitanti dei quartieri popolari limitrofi.
Le serate musicali sono forse state le occasioni che hanno permesso una maggiore aggregazione, offrendo la possibilità a tanti musicisti di potersi esprimere al di fuori dei circuiti commerciali e a tanti giovani di divertirsi senza gli opprimenti divieti che i localini per benestanti e la movida fighetta impongono.
Con i tanti dibattiti, le mense sociali e la costruzione di un’assemblea No Borders volevamo inoltre ribadire la nostra solidarietà ai migranti, agli sfruttati, alle tante vittime del sistema capitalistico che come noi si sentono schiacciati e posti ai margini di questo mondo.
Ma non basterà uno sgombero per metterci a tacere.”

Street Fighterz per Afrin /// 21 Giugno

STREET FIGHTERZ per Afrin @ La Polveriera Spazio Comune

In occasione della presentazione di StreetBook Magazine #8 Three Faces organizza un evento di solidarietà a tutto tondo, condito da ottima musica, live painting e performance dal vivo.

Si partirà alle 17.30 con un live painting ad opera di vari artisti sia interni all’associazione Three Faces, sia street artist del panorama fiorentino, sia chiunque si proponga attraverso una call pubblica che sarà lanciata a breve. I quadri prodotti durante il pomeriggio verranno messi all’asta il giorno seguente durante la festa che si terrà alla Facoltà di Agraria, con il ricavato che sarà interamente devoluto per i combattenti di Afrin.

Per tutto il pomeriggio saranno a disposizione birre e bevande fresche, accompagnate da una selezione Reggae, Ska, Hip-hop, Dancehall, Jungle e bass music in generale (J’n’B selection).

Verso le 20 partirà poi un aperitivo di finanziamento per la stampa del free-press StreetBook Magazine.

Per finire si terrà la presentazione del numero 8 della rivista, accompagnato da una lettura di Chiara Francioni su un racconto inserito nel magazine.

Evento realizzato in collaborazione con: Progeas Family e Da Firenze ad Afrin.

CALL FOR AFRIN /// CALL FOR ARTISTS

Essendo rimasti particolarmente colpiti dalla situazione che sta vivendo Afrin negli ultimi mesi – oscurata quasi completamente dai media nazionali e giunta alla nostra attenzione anche grazie all’occupazione della Facoltà di Architettura organizzata dal comitato Da Firenze ad Afrin lo scorso marzo – abbiamo deciso, nel nostro piccolo, di dare un contributo concreto a chi sta combattendo per la propria libertà contro gli invasori Turchi. Nei fronti resistenti sono arruolati anche tanti ragazzi della nostra età, che spontaneamente hanno deciso di unirsi e rischiare la propria vita per una giusta causa. Abbiamo deciso quindi di organizzare, all’interno dell’evento di presentazione della nostra rivista, una giornata di live painting benefit, cui può partecipare chiunque, per raccogliere dei fondi da devolvere interamente ai combattenti di Afrin tramite un’asta dei lavori prodotti.

A CHI CI RIVOLGIAMO: a te che disegni.

PER COSA: vogliamo chiamare alle armi pittori, illustratori, collage-artist e chiunque si voglia cimentare nella produzione di un’opera con l’intento di metterla all’asta nei giorni successivi durante una festa organizzata da Progeas Family e Da Firenze ad Afrin. Noi forniremo il supporto sul quale dipingere (tavole di dimensione approssimativa di un A3). Dato che la tecnica artistica è completamente libera portate i vostri colori o il vostro materiale. Tutto il ricavato sarà devoluto ai combattenti di Afrin.

QUANDO: giovedì 21 giugno dalle 17:30 alle 22:30 durante l’evento “Street Fighterz per Afrin”.

DOVE: LaPolveriera SpazioComune.

PERCHE’: Perché riteniamo sia giusto non dimenticarci di ciò che sta succedendo in Siria, e ridare forza e vigore a chi in questi giorni sta rischiando la vita per la libertà di un popolo, rinnovando il nostro moto di sdegno verso un conflitto di cui non si riesce a intravedere la fine.

Se vuoi partecipare, scrivici in privato sulle pagine Three Faces o StreetBook Magazine (o alla mail threefacespublish@gmail.com) per confermare la tua adesione! Ti chiediamo la cortesia, per motivi organizzativi, di confermare la tua presenza non oltre il 19/06.

Due-giorni di arte: incontri, decorAzioni, concerti e confronti

17-18 febbraio. A Firenze, un fine settimana ricco di eventi, arte, incontri e confronti.

“Chi governa dice ‘nessuno tocchi le città’, mentre lo dice però le tocca, e certo non piano, le trasforma, le devasta, limita ogni giorno più lo spazio pubblico nel sogno del controllo totale, gelide vetrine per ospitare capitali, grandi eventi fotocopiati scimmiottando cultura, turisti danarosi e aperitivi replicati indicano la direzione del sogno di qualcuno.
Ma bellezza di Firenze, di Milano e di ogni città è data dall’azione dal basso di chi le vive e le attraversa; le pratiche artistiche di strada hanno una storia lunga e multiforme, di diffusione planetaria, totalmente multietnica e multiculturale.
Non può essere questione di richieste, permessi e burocrazia, non è qualcosa che si può controllare se non per rendere il tutto asettico, triste e falso.
Non ci interessa il dibattito buono/cattivo, e ci repelle ragionare su legale o illegale.
La nostra arte vuole essere pubblica.”

Vogliamo discutere di questo e di altro con artisti e progetti fiorentini, milanesi e di altre città, con il collettivo Wiola Viola, con l’assemblea RibellArti e con chi altri vorrà partecipare. Cercheremo confronti e parallelismi fra luoghi simili e diversi, proveremo a  capire le possibilità di azione ed espansione di reti solidali di scambio e produzione artistica, e tenteremo di analizzare le nuove forme e pratiche d’arte che da qualche anno si vanno sperimentando.
C’è nell’aria un nuovo modo di fare, e ne vogliamo parlare tutti insieme.

ELENCO DEI TAVOLI:

Le nuove forme di produzione e diffusione artistica
// Dove parleremo di diritto d’autore, copyleft, luoghi e freschi modi di (ri)produzione dell’arte contemporanea.
Corrado Gemini (CTRL)
Stefano Bonora (curatore indipendente)
Vincenzo Marrese (artista)
Rocco Qahwa (musicista)
Marco Teatro (artista)
Daniele Gambetta (scrittore)

La repressione nell’arte
// Dove affronteremo l’aspra questione confrontando le esperienze fiorentine con quelle milanesi e di altre città, e dove proveremo a misurare le possibilità reali di una rete solidaristica antagonista.
Domenico Melillo (avvocato e autore)
Angela Ferravante (avvocato)
Andrea Cegna (autore)
Mehstre (artista)

Decor.Azioni
// Dove esporremo e pittureremo.
Piger, Marco Teatro, ivan, Frode, Mister Blob, Stefano e Mattia Bonora, Endone, Mehstre, Mister Caos, Movimento per l’Emancipazione della Poesia, RibellArti crew, Tele Brucio, Jamesboy

PROGRAMMA:

– SABATO 17/2 (@ LaPolveriera SpazioComune)

Ore 16: Tavolo “Le nuove forme di produzione e diffusione artistica”
Ore 18: Presentazione della rivista RibellArti
Ore 20: Aperitivo/cena
Ore 21: Concerti di Iena (Firenze/punk oi) + Nofu (Roma | hc vecchia scuola) + Twinz dj-set (Milano | elettronica in creative commons)
Tutto il giorno: “Decor.Azioni”

– DOMENICA 18/2 (@ Occupazione Viale Corsica)

Ore 15: Workshop di xilografia a tema “Insettario, erbario”
Ore 18: Tavolo “La repressione nell’arte”
Ore 20: Aperitivo/cena
Ore 21: Mimmi & LaPonto dj-set
Tutto il giorno: “Decor.Azioni”

// Gli incontri saranno seguiti da Radio Wombat Firenze. / Sempre sintonizzati.

// Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito.

“Musica e colore, artisti e cittadini, insieme a Wiola raccontiamo una città diversa. L’arte è comunicazione, è trasformazione, è un processo che istintivamente connette, racconta, evolve il tessuto urbano e sociale. Wiola tocca i muri, li respira insieme a noi, per raccontarci che è solo nella ricchezza delle differenze che si può costruire un modo nuovo di vedere la città: più positiva, accogliente, e soprattutto unita attorno alla convinzione che colorare un muro non può essere un crimine.”

Inchiostri Ribelli 1-4 Giugno 2017

programma 
GIOVEDì 1 GIUGNO
LaPolveriera SpazioComune
Dalle H14:
– Live Painting a cura di RibellArti
– Free Live painting su supporti di recupero
– DJ Set by Machine Funk
– Banchini di autoproduzioni, fumetti, riviste e pubblicazioni indipendenti
– h17:30 Presentazione di “Alice nel paese delle domandine” e “Alice, la guardia e l’asino bianco”- Racconti delle detenute di Sollicciano con una delle autrici Agnese Costagli e la curatrice M. Sarsini.
A seguire presentazione del corso di scrittura creativa a Sollicciano “Scrittura d’evasione”, con gli insegnanti Frosali e Pedron e la curatrice M. Sarsini e dibattito.
– h19:00 Spettacolo teatrale: Orazione intima di Gillo Conti Bernini
– h20:00 Aperitivo/Cena a prezzi popolari
– h20:30 Performance teatrale: “Lungo il corpo” a cura della compagnia Teatro Anatomico
– h21:00 Concerto: The Jackson Pollock + Re Cane e Suo Marito
VENERDì 2 GIUGNO
Occupazione ViadelLeone & Piazza Tasso – CSA Next Emerson
Dalle H14 in Piazza Tasso:
– Free Live painting su supporti di recupero
– DJ Set
– Banchini di autoproduzioni, fumetti, riviste e pubblicazioni
– Torneo di Calcetto
Dalle H14 in Via del Leone:
– TATTOO CONVENTION
– h15.30 Presentazione del fumetto “La piattaforma 21” con l’autore Mattia Pagliarulo
– h20:00 Aperitivo/Cena a prezzi popolari
– h21:00 Concerto Punk: Bullshit Idea + LVTN + xDELOREANx
Dalle 23 al CSA nEXt Emerson:
-h23:00 Al csa nEXt Emerson, Concerto New Wave: Il Giardino Violetto, Naotodate, f.p.
SABATO 3 GIUGNO
Occupazione Viale Corsica & CSA nEXt Emerson
Dalle H14 in Viale Corsica:
https://goo.gl/maps/NatYy2BThVz
– TATTOO CONVENTION
– Banchini di autoproduzioni, fumetti, riviste e pubblicazioni
– h14:30 WORKSHOP di Legatoria a cura di Stampax serigrafia
– h17:30 Presentazione del fumetto “Makhno – La Rivoluzione Russa In Ucraina” con i co-autori
Dalle H21 al CSA nEXt Emerson:
https://goo.gl/maps/NatYy2BThVz
– h21:30 Presentazione di “A/traverso” con l’autore Luca Chiurchiù
– h22:00 CONCERTO HIP-HOP
– Mortal Wombat Dj-Set
– Selezione vinilica [Hip Hop/Funky] e cerchio ballerino [Breakdance] by Exchange cypherz
Esa aka El Presidente
Ice One: set Elettro – Hip Hop – Break Beat
DOMENICA 4 GIUGNO
Occupazione Viale Corsica & Area Cani autogestita in fondo a Viale Corsica
Dalle H14 in Viale Corsica:
– TATTOO CONVENTION
– Banchini di autoproduzioni, fumetti, riviste e pubblicazioni
– h14:30 WORKSHOP “Game of Chaos” – workshop di fumetti, ovvero come creare una fanzine a fumetti in un pomeriggio a cura di TeLe Brucio
– h17:30 Presentazione del libro “I Signori della Cenere” con gli autori Tersite Rossi
Dalle H14 all’Area Cani:
– Live Painting dell’Area Cani a tema “La natura che si riprende la metropoli”
– Tornei di Basket
– Banchini di autoproduzioni, fumetti, riviste e pubblicazioni
– Live Painting a cura del collettivo Dans La Rue
– Asta benefit delle opere realizzate in Piazza Tasso il 2 Giugno
– h18:00 Concerto Hip Hop: Shili e Nobridge + Creep Giuliano + FI RIDERS + Santa Sangre

– h23:00 CHIUSURA FESTIVAL
https://inchiostriribelli.noblogs.org/

StreetBookMagazine – presentazione e autofinanziamento del #3 – 21 Aprile

Inizia la bella stagione, le giornate si allungano e cresce la voglia di star fuori e conoscere nuove persone. In più esce il primo numero di StreetBook Magazine del 2017, con un’impostazione decisamente particolare rispetto al solito. Servono altri motivi per celebrare e festeggiare?
Per noi no, ed è per questo motivo che abbiamo organizzato un nuovo appuntamento di StreetBook Network Live, venerdì 21 Aprile, a partire dal pomeriggio.

PROGRAMMA
– – – – – – – – – –
19.00 // Live painting by Jamesboy
20.00 // Food + Drink + Music
20.45 // StreetBook Magazine #3 Launch
21.00 // Reading by Carolina Pezzini + music by Lorenzo Ruggeri + live projections by Jamesboy & Elise Brique
21.45 // Live music by Lorenzo Ruggeri & Aria Mina
22.30 // Live music by The Jackson Pollock

EXPO
– – – – – – – – – –
> Graphics
> Illustration
> Photography
> Installation
> Poetry
> Magazine [free issue]

Come in tutte le sue edizioni, sarà un’occasione per godersi attività artistiche live, esposizioni, reading dinamici e tanta buona musica.
Presente come sempre tutta la ciurma Three Faces che si cela dietro la pubblicazione del magazine, insieme agli amici del Movimento per l’Emancipazione della Poesia.

Evento benefit per la stampa di StreetBook Magazine A.K.A. bevendo sosteneteci! Durante la serata sarà inoltre attivo un punto di tesseramento dell’associazione Three Faces.

[ @ ] LaPolveriera SpazioComune
Via Santa Reparata 12, Firenze
21.04.2017 / h. 18.30

presentazione: ALLA MIA NAZIONE, di e con Guerrilla Spam

Presentazione del libro
“Alla mia Nazione”
di e con Guerrilla SPAM
——————————————————————
18:00 – Warm-up dj set con Machine Funk
19:30 – Incontro con gli autori, modera Alessandra Ioalè
A seguire dj set Moder / Koolmorf / F-DNART / special guest + Aperitivo
All’interno della LaPolveriera SpazioComune trovate gli interventi murali eseguiti in precedenza da Guerrilla SPAM e una “piccola” sorpresa.
——————————————————————
Con la partecipazione di 400 Drops
——————————————————————
Informazioni & link
Guerrilla Spam – www.guerrillaspam.blogspot.com
Il libro – “Alla mia Nazione”
Shop – http://www.youblisher.com/p/1614107-ALLA-MIA-NAZIONE/
——————————————————————
Il Libro
“Alla mia nazione” presenta una raccolta di documenti inediti, schizzi, disegni, dipinti, scritti e saggi che mostrano nella sua interezza un progetto nato da una poesia di Pier Paolo Pasolini, concluso nelle strade di Torino con l’affissione non autorizzata della trasposizione grafica di questi versi, attraverso gli abituali poster di Guerrilla Spam.
Il volume è suddiviso in quattro sezioni:
“GENESI” raccoglie in ordine sparso i fogli di studio, gli schizzi e bozzetti, le citazioni artistiche e vari scritti o estratti di testi di Pier Paolo Pasolini utilizzati per la creazione del progetto.
“APOCALISSE” presenta le opere che compongono il “Polittico della nazione” analizzate separatamente.
“EPIFANIA VOLGARE” contiene un reportage fotografico parallelo sull’esposizione ufficiale delle opere in galleria e sull’affissione non autorizzata dei poster in strada.
“SCRITTI” raccoglie i contributi di Alessandro Dal Lago, Serena Giordano, Claudia Corti, Simone Pallotta, Ufocinque, 108 e l’intervista di Ivana De Innocentis a Guerrilla Spam.
——————————————————————
GUERRILLA SPAM
Guerrilla Spam nasce nel novembre 2010 a Firenze come spontanea azione non autorizzata di attacchinaggio negli spazi urbani, senza un nome e un intento definito. Dal 2011 si susseguono numerosi lavori in strada in tutta Italia e all’estero, che mantengono un forte interesse per le tematiche sociali e per il rapporto tra individuo e spazio pubblico, prediligendo l’azione urbana illegale all’evento più ufficiale e autorizzato.

 

Nel 2012 viene pubblicato il libro autoprodotto “Tutto ciò che sai è falso”, disponibile anche online gratuitamente. Dal 2013, per tre anni consecutivi, viene realizzata a Torino la “Shit Art Fair” un’esposizione non autorizzata che ha coinvolto più di quaranta artisti della scena italiana in un evento che ribadisce la sua estraneità verso le dinamiche tradizionali delle fiere d’arte. Dal 2014 il lavoro non autorizzato in strada è affiancato da un’intensa presenza nelle scuole attraverso lezioni, dibattiti o laboratori, volti creare un contatto diretto con il pubblico. Hanno parlato di Guerrilla Spam giornali nazionali come “La Repubblica”, “Il Corriere della Sera” e internazionali come “The Economist”.

UR-sample 001 – PrimitivoPresente – 11 febbraio dalle 17

PRIMITIVOPRESENTE. PRIMITIVO nel PRESENTE. PRIMITIVO è il PRESENTE. Cortocircuiti fra tempo e storia. Arte contaminata e vibrazioni ataviche.
——————————————————————

ore 17:00 – Apertura esposizione di Michele Vannucchi
ore 19:30 – Aperitivo con selezione musicale a cura di UR
ore 21:00 – Lampreda sonorizza dal vivo “Les Maîtres Fous”, di Jean Rouch
ore 22:00 – ffff DJ set > wild, groove-based tunes
——————————————————————

LaPolveriera SpazioComune
Via santa Reparata 12, loggiato del Chiostro della Badessa,
ex convento di Sant’Apollonia

dalle 17:00 alle 23:00 – INGRESSO LIBERO
——————————————————————

MICHELE VANNUCCHI
Michele Vannucchi nasce a Pistoia nel 1957. Dal 1973 al 1977 si trasferisce con la famiglia a São Paulo, in Brasile, dove si diploma presso il Colégio Dante Alighieri. Autodidatta, dipinge principalmente in acrilico su tela e cartone. Tra le sue maggiori fonti di ispirazione, Jean-Michel Basquiat, Andy Warhol e Giuseppe Capogrossi. Le opere di Vannucchi, contraddistinte da una vena antinaturalistica, primitivista e psichedelica, fondono elementi di arte tribale con immagini, simboli e slogan tipici della modernità.
[OPERE: http://www.emmekappati.com/]

LAMPREDA
Lampreda è un progetto che nasce sperimentando sull’elettrificazione della batteria, nel tentativo di ampliare spettro sonoro e capacità espressive dello strumento. Le cinque tracce che compongono “Lampreda №0”, il suo EP d’esordio su UR, costituiscono fasi successive di un lungo rituale percussivo, in cui reminiscenze ancestrali convivono con suggestioni tipicamente urbane. Per l’occasione Lampreda sonorizzerà dal vivo il cortometraggio del 1955 “Les Maîtres Fous”, del documentarista francese Jean Rouch.
[AUDIO: https://ur-sound.bandcamp.com/album/lampreda-0]
[VIDEO: https://youtu.be/ovJEtyigePs]

LES MAîTRES FOUS (Francia, 1955, 28 minuti/Documentario Etnografico)
Jean Rouch (Parigi, Francia, 31 Maggio 2017 – Birni-N’Konni, Niger, 18 Febbraio 2004) è stato un regista, etnologo e antropologo francese, annoverato tra i fondatori del “cinéma-vérité”. Rouch realizza Les Maîtres Fous tra il ’54 e il ’55 ad Accra, in Ghana (all’epoca chiamato Costa D’Oro), documentando un rito di possessione della setta degli Hauka. Il culto Hauka, nato in Niger nel 1925, ingloba nel proprio pantheon gli spiriti dei rappresentanti del potere coloniale occidentale. Durante le cerimonie, questi spiriti prendono possesso del corpo dei fedeli, facendoli cadere in uno stato di trance. Mentre sono posseduti, gli Hauka mostrano atteggiamenti violenti e nettamente distinti dal normale comportamento sociale, in una sorta di grottesca rappresentazione delle dinamiche di potere tipiche dell’Occidente conquistatore.
——————————————————————

UR
https://www.facebook.com/URsuoni/
https://ur-sound.bandcamp.com/
ur.suoni@gmail.com

IL RUMORE DEI SEGNI

Fra i muri della Polveriera, occupata da ormai 2 anni e mezzo, si sono avvicendate iniziative, storie e progetti, ma stavolta è di quello che avviene sui muri che vogliamo parlare! 
Alle Oblate infatti dal 29 novembre fino al 31 dicembre è stata allestita una mostra curata dal Centro studi politico sociale Archivio storico Sessantotto ed alla quale ci siamo interessati fin dalla sua fase progettuale.
I muri rappresenteranno uno spazio di espressione del conflitto sociale e dentro la Polveriera abbiamo potuto approfondire l’argomento in più occasioni, su tutte con “Dans le mur” – iniziativa contro la repressione della libertà d’espressione – e le edizioni di “Wall Skin” ed “Inchiostri Ribelli”.

Ma anche solo passando dal cancello del Chiostro, salendo le scale e poi entrando negli spazi liberati, quotidianamente il dinamismo di questo conflitto è evidente: nuove scritte, nuovi manifesti, nuovi pezzi appaiono e scompaiono, attivando nei nostri cervelli pensieri diversi. 

In occasione della mostra – che ricordiamo sarà allestita fino al 31 Dicembre – abbiamo voluto prenderci una serata di svago e dibattito per domandarci quando e se questi pezzi siano definibili opere d’arte. Chi ne è proprietario, e quindi chi è legittimato a giudicarli, se ipotesi di arte pubblica sono legate a gesti punk come la tag o la scritta vergata con rabbia. Come si mescolano rabbia sociale, disagio metropolitano ed arte? Siamo convinti che non esistano risposte univoche ma che solo dalla pratica e dal dibattito su questi temi si possano descrivere la storia del graffitismo in Italia ed in Europa. E poi il fumetto politico e le autoproduzioni, perchè punto clou della mostra è anche quello del legame e dell’evoluzione di queste forme d’espressione strettamente correlate agli inchiostri sui muri delle città. 
Una serata all’insegna degli inchiostri ribelli, con l’Archivio del 68, il MEP, i compagni e le compagne di Inchiostri Ribelli e tante e tanti altri appassionati!
– Articolo sul sito DEApress e su GoldWorld.
Evento Facebook.

PS: per l’occasione la selezione musicale dopo il dibattito, durante la cena, sarà curata dalla neonata Radio Wombat! -> qui il sito con diretta streaming h24 e podcast dei programmi. Stay tuned!