Tag Archives: autoformazione

COMUNICATO PALESTRA POPOLARE POLVERIERA

Siamo persone, non macchine di produzione del profitto!

Le decisioni prese nel corso degli ultimi mesi per contrastare la diffusione della Pandemia hanno dimostrato di basarsi su una scala di valori che, ancora una volta, mette il profitto e l’economia di scala davanti all’individuo.

A prova di ciò le grandi aziende hanno continuato a svolgere la loro funzione, supportate ed accompagnate dalle istituzioni nel loro adattamento alle contingenze.

Le realtà più piccole, dalle piccole attività commerciali alla maggior parte delle attività della sfera privata, hanno visto la propria quotidianità stritolata da un susseguirsi di aridi decreti, dettati da una visione sterile e semplicistica delle vite di ognuno di noi.

In nome della protezione sanitaria è stato messo da parte qualsiasi elemento dei nostri corpi e delle nostre menti che non fosse volto alla salvaguardia dell’economia nazionale.

Tutt’ora, nel mezzo di una crisi che colpisce l’economia solo in conseguenza della delicata natura dei nostri corpi, dimentichiamo che è proprio il nostro corpo l’unico mezzo di difesa dalle minaccie del sistema.

Come palestra popolare, crediamo che dare a tutt* la possibilità di comprendere e superare i propri limiti fisici sia un messaggio politico fondamentale in un mondo in cui i nostri corpi sono considerati inutili (se non inesistenti) quando non si rendono funzionali alla creazione del profitto.

Abbiamo quindi deciso di esprimere la nostra posizione attraverso il nostro corpo, mantenendo le attività sportive all’interno del nostro spazio, guidati però dal rispetto reciproco.

Per natura, siamo contro la privatizzazione degli spazi pertanto le nostre porte rimarranno aperte.

Chiediamo però ad ogni persona che farà uso dello spazio di riflettere sugli effetti del proprio corpo nell’ambiente in cui si situa, di riacquistare il controllo del proprio corpo rispetto alle imposizioni esterne pur mantenendo il più alto livello di rispetto ed attenzione per la propria salute e per quella del prossimo.

Chiediamo a tutt* quell* che vorranno fare attività fisica negli spazi della PPP di partecipare all’assemblea settimanale prima di presentarsi agli allenamenti, così da comprendere i limiti che ci vediamo costretti a imporre.

Be Strong, Be Free.

PPP

Laboratorio di autocostruzione del collettivo Ark

Vi siete mai avventurati nell’autocostruzione ?
Avete mai provato a progettare qualcosa collettivamente?
In questa occasione si uniranno le due cose, per la costruzione di una nuova libreria in Polveriera.

L’allestimento dello spazio con una biblioteca e una distribuzione dei tanti prodotti letterari che vengono presentati dentro e fuori al festival di letteratura sociale prenderà forma attraverso vari incontri; condividendo idee, competenze, mani e braccia.
Diversamente dal costruire individualmente qualcosa all’interno di un luogo di vita privato; vi invitiamo a partecipare a un percorso che cerca di scardinare quell’idea autoriale e autoritaria di progetto, verso una pratica collettiva, nella quale si possa creare un processo realmente condiviso.
Così anche una libreria può essere occasione per sperimentare modi di vivere differenti dalla società in cui viviamo, facendoci sentire tutte e tutti parte di un luogo.
Per dare vita a qualcosa della collettività per la collettività.

Da giovedì 4 febbraio, ore 18.00 presso la Polveriera, via Santa Reparata 12/r.
PER INFO SCRIVETE A colletivoark@gmail.com

PALESTRA POPOLARE- Allenamenti ONLINE 3° appuntamento- martedi 21 aprile ore 11:30

Pensate sia impossibile fare sport popolare in quarantena? forse avete ragione, eppure la Palestra Popolare della Polveriera non vuole fermarsi! Anche se i nostri corpi non possono incontrarsi e non possiamo condividere lo spazio, vogliamo mantenere viva la nostra comunità, continuare a scambiarci idee sullo sport popolare e ripensare le attività sportive come mezzo per fare politica a partire dal corpo.

👉TERZO INCONTRO di allenamento collettivo online aperto a tutte e tutti MARTEDì 21 Aprile, alle 12:00!
L’allenamento è diviso in tre parti: Riscaldamento articolare, a seguire cardio, potenziamento duro, stretching.
Ogni parte è guidata di volta in volta da una persona diversa, partecipa attivamente e proponiti anche tu, non esistono ruoli prestabiliti!

💪🏻PARTECIPA!
Se sei interessato a partecipare scrivici a:
lapolveriera.spaziocomune@inventati.org
o alla pagina Facebook:
LaPolveriera SpazioComune

PALESTRA POPOLARE- ALLENAMENTI ONLINE, 2° APPUNTAMENTO (14 APRILE ORE 18.45)

Pensate sia impossibile fare sport popolare in quarantena? forse avete ragione, eppure la Palestra Popolare della Polveriera non vuole fermarsi! Anche se i nostri corpi non possono incontrarsi e non possiamo condividere lo spazio, vogliamo mantenere viva la nostra comunità, continuare a scambiarci idee sullo sport popolare e ripensare le attività sportive come mezzo per fare politica a partire dal corpo.

SECONDO INCONTRO di allenamento collettivo online aperto a tutte e tutti MARTEDì 14 Aprile, alle 18.45!
L’allenamento è diviso in tre parti: Riscaldamento articolare, a seguire cardio, potenziamento duro, stretching.

Ogni parte è guidata di volta in volta da una persona diversa, partecipa attivamente e proponiti anche tu, non esistono ruoli prestabiliti!

PARTECIPA!
Se sei interessato a partecipare scrivici a:
lapolveriera.spaziocomune@inventati.org
o alla pagina Facebook:
LaPolveriera SpazioComune

 

 

DRUG CHECKING – Utilità, strumenti e tipologie di analisi (intervista a Elisa Fornero a cura di Altrestrade)

Il drug checking è un servizio che prevede l’analisi chimica delle sostanze stupefacenti e una consulenza di un operatore specializzato sugli effetti e sui rischi che derivano dall’assunzione, con lo scopo di dare al consumatore gli elementi per una scelta più consapevole ed informata nell’interesse di una maggiore salute e sicurezza.

L’intervista a cura del gruppo Altrestrade ad Elisa Fornero, operatrice del Progetto Neutravel, progetto di Riduzione del Danno e Limitazione dei Rischi nei contesti del divertimento notturno giovanile, che descrive l’utilità del drug checking, gli strumenti utilizzati, le tipologie di analisi delle sostanze stupefacenti ed i feedback ricevuti dalle persone che hanno usufruito del servizio.

Una delle funzioni del drug checking è quella di informare che cosa ci sia in un campione: quale sostanza/e, la presenza di uno o più adulteranti e prodotti da taglio, individuare pasticche sovradosate e diramare allerte che verranno comunicate al sistema di allerta precoce.

Di seguito alcuni siti ed alcune App che potrete utilizzare nel caso foste in un luogo dove non vi è questo servizio e aveste bisogno di sapere se il campione che avete in mano sia già stato testato.

Baonps – Be Aware On Night Pleasure Safety
– Drug checking results: http://baonps.coopalice.net/check_type/
– Drug alerts: http://baonps.coopalice.net/alert/
– Ecstasydata.com by Erowid Center&Dancesafe
https://www.ecstasydata.org/
– Danno.ch:
https://danno.ch/drug-checking
– KnowDrugs App: https://knowdrugs.app
– TripApp: http://tripapp.org/it/ ”

 

Fonti e contatti:

👉Altrestrade:

info@progetto-altrestrade.it

http://www.progetto-altrestrade.it

👉Progetto Neutravel:

progettoneutravel@gmail.com

https://coopalice.net/neutravel-2008-2015

👉Outsiders Siena:

outsidersiena@gmail.com

https://www.coopcat.it

 

RIDUZIONE DEL DANNO E COVID-19: Consigli alle persone che usano droghe

Guida di Euronpud ed Inpud.
Possiamo farlo! Le persone che usano droghe hanno già avuto a che fare con virus molto gravi. Questo opuscolo fornisce informazioni pratiche che ci aiuteranno a gestire la nostra salute e l’uso di droghe durante la pandemia di COVID-19.

Informazioni sul COVID-19 (noto anche come Coronavirus):
COVID-19 si diffonde tra le persone tramite goccioline che vengono tossite e/o respirate dal naso o dalla bocca. Il virus può anche rimanere vivo sulle superfici ed essere

Precauzioni per le persone che usano droghe:
Se fumi sostanze sarai più a rischio, ma anche l’iniezione può essere problematica. I fumatori di tabacco (o anche solo cannabis) sono più a rischio. Se hai la BPCO o altre condizioni polmonari potresti essere particolarmente vulnerabile. Da evitare:
● Goccioline con COVID-19 tossite o espirate.
● Stringere la mano e toccare le superfici contaminate.
● Maneggiare bustine trasportate nella bocca di altre persone.
● Toccarsi gli occhi, il naso e la bocca con le mani contaminate.
● Condivisione di attrezzature / accessori per inclusi canne, bong, pipe, vaporizzatori, pippotti e attrezzatura per l’iniezione.

Sintomi COVID-19:
si manifesta come un’influenza o un brutto raffreddore:
● Febbre
● Tosse
● Mancanza di respiro / difficoltà respiratoria

Prevenzione:
Igiene delle mani: ○ lavati le mani con acqua e sapone per 20 secondi (canta due volte buon compleanno) ogni volta che ritorni nel tuo spazio abitativo, usa il bagno, e apri le tue buste o tocca la tua sostanza usando l’attrezzatura. ○ Se non hai sapone e acqua, pulisci le mani con un disinfettante contenente alcool almeno al 60%. Pulire le mani con una salviettina imbevuta di alcol è altrettanto utile.
Segui una buona igiene respiratoria: ○ Copriti la bocca e il naso con il gomito piegato quando tossisci o starnutisci. ○ Utilizza un fazzoletto quando tossisci o starnutisci e buttalo subito dopo.
● Non trasportare droghe in bocca, retto o vagina.
● Non condividere droghe e attrezzatura, in particolare anche quella specifica per il fumo, lo sniffing e l’iniezione.
Continua a utilizzare gli spazi puliti: ○ Pulisci gli spazi utilizzati per l’iniezione prima e dopo l’uso con uno spray contenente candeggina o disinfettante. ○ Smaltisci in sicurezza il materiale usato, utilizza contenitori per lo smaltimento di rifiuti taglienti o una bottiglia trasparente di acqua in plastica: non riempire per più di 2/3.
Tieni le distanze: Stai a 2 metri di distanza da persone con cui non vivi e / o evita contatti.
Auto-isolamento: Se hai sintomi o vivi con qualcuno a cui è stato diagnosticato il virus o che ha sintomi, dovrai rimanere a casa per 14 giorni.

Preparare:
Aghi, siringhe e altri kit per l’iniezione: ○ Fai scorta: assicurati di avere abbastanza attrezzatura per 1-2 settimane per te e per i tuoi pari. ○ Pianifica con i tuoi servizi locali di riduzione del danno come sosterrai la fornitura di attrezzature sterili per l’iniezione.
● Metadone e buprenorfina e altre forme di terapia sostitutiva con oppioidi (OST): ○ Per prevenire l’astinenza dovuta ad un’interruzione della fornitura della sostanza, ora è il momento giusto per tornare a prendere una quantità adeguata di OST. Dovrebbe essere possibile riprendere la terapia per coloro che ritornano al trattamento e, per i nuovi pazienti, accedervi senza test delle urine o della saliva. ○ I servizi che forniscono terapia sostitutiva ( SERD) dovrebbero prescrivere quasi a tutti i pazienti più vulnerabili affidi settimanali da portare a casa. Chiedi affidi settimanali o mensili da portare a casa durante questo periodo eccezionale. ○ Assicurati di conservare il farmaco lontano dai bambini, in alto in un armadio preferibilmente in una scatola chiusa a chiave. Il metadone e la buprenorfina NON DEVONO MAI essere conservati in frigorifero. ○ Pensa a come gestire il dosaggio per tutta la settimana per assicurarti di non rimanere senza
● Gestione dell’overdose e accesso al Naloxone: ○ A causa di potenziali cambiamenti nella fornitura della sostanza, assicurati che tu e la tua comunità abbiate accesso al Naloxone. ○ Fai attenzione ai mix di farmaci ed evita di esagerare con eroina e altri oppioidi, benzodiazepine, alcool e altri antigeni durante il periodo di carenza
● Prepararsi ad una possibile interruzione di rifornimento della sostanza: ○ Sarà più difficile trafficare droghe e avere soldi per comprarle. Se te lo puoi permettere, tieni una riserva o procurati alcuni farmaci oppiacei nel caso in cui la tua scorta finisca. ○ Pianifica come gestire una disintossicazione rapida o un’astinenza completa se non puoi permetterti di accedere a droghe illecite o alcol. alcohol.

Rispetto:
● Sii paziente e grato anche se i servizi sono più lenti, limitando i numeri di accessi consentiti negli edifici in qualsiasi momento, e se il personale indossa maschere e guanti. Questo è necessario affinché i servizi si mantengano in funzione.

Autosupporto e connessione sociale \ Solidarietà:
Dai il tuo contributo : partecipa per aiutare a monitorare e gestire la situazione per le persone che usano droghe nella tua zona.
Crea una rete e condividi strategie di pianificazione e difesa con altri attivisti che usano droghe : ○ Gruppi Facebook pubblici EuroNPUD – www.facebook.com/groups/euronp

Casella di testo locale:
Sito ItaNPUD www.itanpud.org
Pagina Facebook https://www.facebook.com/ItaNPUD/

Abbattiamo ogni frontiera – CORSI DI ITALIANO

Per combattere il crescente razzismo abbiamo deciso di dar vita ad un progetto che comprende un corso di italiano e a seguire una cena sociale a pezzi popolari.
Questo progetto è però aperto a qualsiasi altra idea, proposta e/o esigenza!

>>> Non perdete il primo appuntamento!
Vi aspettiamo questo venerdì alle 18.00 con la presentazione del progetto. A seguire cena sociale. Dopo cena suoniamo insieme: porta il tuo strumento! 🎵🎸🎹🎶

INCONTRIAMOCI, CONOSCIAMOCI ED ORGANIZZIAMOCI! ✊

We want the airwaves back! 4 marzo conRadioWombat

Due giorni di eventi e incontri su radio e frequenze liberate per inaugurare la frequenza conquistata da Radio Wombat.
Sabato 3 marzo al CSA nEXt Emerson

Domenica 4 marzo in Polveriera:

dalle 15

  • workshop: Amate Frequenze – Il radioascolto spiegato al chiunque
  • dibattiti e racconti: Le nostre radio – Storie di radio pirata e frequenze liberate.
    Con la partecipazione di: Radio Onda Rossa (Roma), Radio Blackout (Torino), Radio Onda d’Urto (Brescia), RadiogrAMma (Genova), Radio Morgan (Firenze nei primi anni ’80)

dalle 19,30

  • aperitivo di autofinanziamento del wombat
  • DjSet a cura di RadioWombat

Programma completo su https://wombat.noblogs.org